maglie Serie A 2017-2018
(foto Insidefoto.com)

Riparte dopo tanta attesa la Serie A 2017-2018 con la Juventus reduce dalla conquista di sei scudetti consecutive che avrà a che fare con diversi avversari che si sono rafforzati. Su tutti il ikeapoli, il Milan, l’Inter e la Roma. Anche la lotta per l’Europa e per la salvezza si preannunciano avvincenti. Ecco quindi come vestiranno i club nelle gare che ci aspettano nei prossimi mesi.

Le divise 2017-2018 dell’Atalanta sono state realizzate per la prima volta da Joma, che non ha voluto distanziarsi troppo dalla tradizione del club. La prima maglia presenta le tradizionali strisce nerazzurre con un nuovo disegno grafico che la rende più aderente al corpo. Il collo è a V in due colori, nero e azzurro, dotato di una fascia elastica per una migliore aderenza e vestibilità.

Seconda maglia interamente bianca con dettagli sul collo e bordi maniche nei colori tradizionali del team, il nero e l’azzurro. Il collo, bicolore, ha una forma rotonda con una particolare apertura a V. Il brand spagnolo ha realizzato anche una terza casacca, verde, con dettagli sul collo e sulle maniche nei colori dell’Atalanta.

atalanta-maglie

Debutta nella massima serie il Benevento, che vestirà divise realizzate da FG Sport. La casacca che sarà utilizzata prevalentemente nelle gare casalimghe presenta le tradizionali strisce giallorosse. Il giallo fa da sfondo a cinque strisce rosse che sfumano verso gli estremi fino a dissolversi in prossimità delle spalle e del bordo inferiore della magia.

Per il kit da trasferta FG Sport punta ancora sul bianco, abbinato ai colori societari. Come nella scorsa stagione la terza casacca è nera con una serie di pinstripes rosse che sfumano verso il giallo scendendo verso il bordo inferiore della casacca. Retro della maglia e maniche completamente nere.

benevento

Macron si conferma sponsor del Bologna, che ha realizzato una diivsa con quattro strisce rossoblù presenti anche sulle maniche. Il collo è a V con una vela bianca in maglieria, così come in maglieria sono i bordi delle maniche. Sul retro spicca il ricamo del club all’altezza del collo: “Bologna FC 1909”.

bologna

Sono targate Macron anche le divise 2017-2018 del Cagliari. La maglia home mantiene le due grandi bande verticali rosse e blu con linee embossate.  Il collo coreano è in maglieria con backneck personalizzato, mentre dietro, sotto il colletto, è ricamato il nome della società, “Cagliari 1920”

La seconda maglia è invece bianca con due grandi bande orizzontali rossoblu sul petto. Inserti rossoblù anche all’interno del collo a V in tessuto e sui bordi delle maniche. Terza casacca completamente rossa.

Le nuove dvise del Chievo vogliono invece sottolineare il legame della squadra con la città di Verona. La prima maglia è gialla con inserti in blu con il sombolo degli scaligeri dietro al collo.

La seconda maglia è invece bianca con una banda verticale azzurra che sfuma verso lo stemma societario, ricamato nella versione con i mastini rampanti, presente anche nella divisa away della scorsa stagione.

Terza maglia verde scuro con una striscia verticale gialloblù sul lato sinistro.

maglie-chievo

Per la seconda stagione consecutiva il Crotone parteciperà al campionato di Serie A con la chiara intenzione di guadagnarsi la salvezza. Le divise sono però ancora in attesa di ufficializzazione.

 

Molto particolare l’operazione che ha deciso di fare la Fiorentina, che in accordo con lo sponsor tecnico LeCoq Sportif ha deciso di celebrare il calcio storico fiorentino. La maglia home è quindi viola come da tradizione.

Le altre tre casacche sono invece caratterizzate dai colori dei quartieri storici di Firenze: bianco, azzurro, verde, rosso.

fiorentina

Per la sesta stagione consecutiva le divise del Genoa sono state realizzate da Lotto. La prima maglia si caratterizza per il tradizionale disegno a quarti rossoblù. Sul fronte della casacca il rosso riempie la zona destra del busto e la manica sinistra, con il blu a colorare il lato opposto e la manica destra. La combinazione di colori si inverte invece sul retro.

genoa-1

La casacca away è invece bianca con una banda rossoblù in alto sul lato anteriore.

genoa-2

Come da tradizione le divise dell’Inter 2017-2018 sono realizzate da Nike. La casacca home trae ispirazione dalla città di Milano: le strisce nerazzurre sono infatti di diversa larghezza per richiamare la nuova architettura del capoluogo lombardo.

inter-1

La nuova divisa away, invece, mantiene la classica palette di colori della seconda maglia ma con qualche innovazione rispetto al passato.

Sul davanti la spalla e la manica sinistra sono azzurre diventando più scure e a trama più fitta sul retro. La parte destra invece è grigia e a trama leggera sul davanti andando verso i toni del nero sul retro.

inter-2

La terza divisa non è stata invece ancora ufficializzata ma sarà grigia con effetto camouflage tono su tono.

Psrticolare curiosità c’era invece per le maglie della Juventus, dove è presente per la prima volta il nuovo logo. Nella maglia home è possibile notare una moderna reinterpretazione del leggendario motivo a strisce bianche e nere: la divisa è quindi un mix tra tradzione e innovazione.

La casacca away è invece gialla con inserti blu, una scelta fatta per rendere omaggio alla cittò di Torino.

Non ha raccolto invece particolari consensi, almeno fino a questo momento, la terza maglia: Adidas ha scelto il verde con inserti in bianco e nero.

Macron ha invece voluto puntare sulla tradizione ultracentenaria del club per le nuove maglie della Lazio. La casacca casalinga presenta i colori biancocelesti con il ritorno dello stemma esagonale usato dal 1983 al 1985 che racchiude l’aquila stilizzata. Il colletto è a girocollo bianco, così come il bordo delle maniche.

La seconda maglia è invece destinata all’Europa League e sarà a strisce verticali biancocelesti, una sorta di “modello Argentina”.

lazio-1

Blu elettrico che sfuma nel blu navy sul fondo per la terza maglia.

lazio-2

Particolarmente apprezzata dai tifosi la prima maglia 2017-2018 del Milan: Adidas ha deciso di ispirarsi decennio 1950-1960, periodo nel quale la squadra riaffermò la propria superiorità nel campionato italiano conquistando quattro scudetti. Il design a girocollo nero e la striscia rossa centrale sul petto sono dettagli fortemente caratterizzanti delle divise anni ‘50.

All’insegna della tradizione anche la seconda maglia: bianca con un motivo grafico che annulla le distanze tra passato e presente, basato sulla continua ripetizione di un logo a ”M”.

La terza divisa è stata invece creata da Adidas grazie alle proposte dei tifosi: la casacca è rossonera, ma con un disegno grafico particolare.

Kappa, sponsor tecnico del Napoli, ha puntato sull’ormai consueto stile Kombat anti-trattenuta. La prima presenta il tradizionale colore azzurro, mentre per la seconda il brand ha deciso di puntare sul giallo. La terza è invece nera.

napoli-maglie

Non mancano le novità nelle nuove divise della Roma. Quasi un anno fa il club aveva annunciato l’adozione dei colori tradizionali per gli stemmi, i marchi e i prodotti fisici e digitali, ecco quindi che lo scudetto con la lupa sul petto si abbina perfettamente al giallo dello swoosh e dell’inserto che cinge parzialmente il colletto a girocollo.

roma-1

La maglia da trasferta resta ed è caratterizzata da una trama di sfondo a righe tono su tono. I colori sociali, giallo e rosso, decorano il colletto e le righe traspiranti sui fianchi. Sul petto campeggiano lo swoosh rosso e lo stemma del club vicino il cuore.

roma-2

La terza maglia deve essere ancora ufficializzata ma dovrebbe essere nera in stile camouflage.

In casa Sampdoria Joma ha deciso di ispirarsi alla tradizione. La maglia home è blu con le strisce blucerchiate al centro, ma con un’importante novità: il ritorno del Baciccia.

In trasferta casacca home con strisce blucerchiate sulla parte anteriore. C’è anche una terza divisa, interamente blu con inserti in giallo.

Poche novità per le divise 2017-2018 del Sassuolo, curate da Kappa. La divisa home è un girocollo con strisciatura frontale e posteriore: tre righe nere, 4 verdi, spalle e maniche nere. Sull’orlo di collo e maniche troviamo un piccolo spazio verde.

Per quanto riguarda le altre due divise, invece, quella away è bianca, con una manica nera e una verde. La terza è interamente blu.

Altra formazione neopromossa in Serie A è la Spal, che ha conquistato il campionato di Serie B. Le divise della formazione ferrarese sono state realizzate da Macron, subentrata a HS Football.

La prima maglia icalca perfettamente lo stile e la tradizione della squadra emiliana, con strisce verticali biancoazzurre molto fitte. Il collo è a polo bianco con una vela in maglieria, che richiama il bordo della manica.

La seconda maglia è invece rossa con una striscia verticale biancoazzurra sul lato sinistro, dove è presente lo stemma societario. Anche in questo caso il collo è a polo con i colori sociali. Tra le novità c’è la terza maglia, interamente nera, con il bianco e l’azzurro presenti sul collo e sull’orlo della manica.

spal-maglie

Tre maglie anche per il Torino, supportato da Kappa, che ha voluto puntare sulla sua Kombat anche per il club piemontese. La prima maglia è all’insegna della tradizione, interamente granata con applicazioni in bianco.

La seconda è invece bianca con maniche e spalle in granata. La terza è interamente giallo ocra.

Prima maglia tradizionale, interamente a strisce bianconere per l’Udinese, sponsorizzata da HS Football. Il collo è nero a V. La terza vede sempre la presenza dei colori sociali, ma realizzati con una particolare sfumatura, una caratteristica simile alle divise del periodo di Zico.

Le divise del Verona, altra formazione neopromossa, sono firmate da Nike. Per il quinto anno consecutivo la prima casacca è blu navy con il giallo utilizzato per le finiture.

Nessuna novità invece per la casacca away, che resta la stessa della scorsa stagione. La terza torna a essere bianca, come quella della stagione 2014-2015. I colori sociali sono presenti in una serie di quadratini che formano una banda verticale che attraversa il kit centralmente, sfumando verso gli estremi.

verona