Club di Serie A in vendita
(Foto Giuseppe Celeste / Insidefoto)

Club di Serie A in vendita – Mezza Serie A in vendita, o quasi. Conclusa la lunga trattativa che a breve porterà la Roma nelle mani del magnate texano Dan Friedkin, i riflettori si spostano ora sugli altri club in odore di cessione, tra quelli del massimo campionato italiano.

Sono almeno sette i club finiti oggetto di interesse da parte di potenziali acquirenti o al centro di indiscrezioni riguardo la loro possibile cessione a fronte di offerte ritenute congrue da parte degli attuali azionisti di controllo:

  • Genoa
  • Sampdoria
  • Parma
  • Sassuolo
  • Torino
  • Verona
  • Milan

Questi i club individuati dalla stampa finanziaria (Milano Finanza e Il Sole 24 Ore si sono recentemente cimentati sull’argomento) come possibili oggetti di operazioni di M&A.

Club di Serie A in vendita – L’offerta di Gestione Capital per il Genoa

Tra situazioni più definite e colloqui che proseguono sotto traccia, sono diverse le società che potrebbero cambiare proprietà nel prossimo futuro. A cominciare dal Genoa, per il quale si è mossa una cordata italiana guidata da Gestio Capital di Matteo Manfredi, e con la partecipazione di Aser Ventures, la holding di Andrea Radrizzani, proprietario del Leeds appena riportato in Premier League.

L’offerta per rilevare il club al momento non trova la soddisfazione di Enrico Preziosi, che ha definito la proposta «ridicola», invitando «questi signori a rendere pubblica la loro offerta, così la gente può farsi un’idea. Ma ho l’impressione che non lo faranno».

Della vendita del Genoa si parla ormai da anni, ma nessuno è mai riuscito a convincere Preziosi: ci hanno provato con proposte sempre ritenute prive di sostanza personaggi del mondo finanziario come Giulio Gallazzi, ma anche l’imprenditore Giovanni Calabrò che, come ricorda Il Sole 24 Ore, nei giorni delle trattative dichiarava relazioni strette con Recep Tayyip Erdogan e di avere fortune economiche sterminate grazie all’estrazione del nichel in Turchia.

Club di Serie A in vendita – Ferrero aspetta l’offerta giusta per la Samp

Anche l’altra metà del capoluogo ligure – quella blucerchiata – rimane in attesa. Negli ultimi mesi il patron Massimo Ferrero avrebbe ridiscusso con i suoi consulenti sull’intenzione di cedere la Sampdoria, dopo il fallimento delle trattative con la cordata Vialli per una differenza enorme di valutazione: circa 50 milioni di euro.

Ferrero punta a 100 milioni di euro (esclusi i debiti), mentre CalcioInvest, la società veicolo capitanata dall’ex attaccante doriano Gianluca Vialli e sostenuta finanziariamente dall’americano Jamie Dinan e dal russo Alex Knaster, aveva invece offerto circa 80-85 milioni, debiti compresi. Sullo sfondo anche l’interesse di Stefano Versace, imprenditore che ha fatto fortuna con le gelaterie negli Stati Uniti.

Club di Serie A in vendita – Si allungano i tempi per il Qatar nel Parma

Capitolo Parma, anche i ducali sono al centro di una trattativa che li porterebbe nelle mani famiglia del Qatar Al Mana. Indiscrezioni parlano di una cessione del 51% delle quote con la graduale uscita degli attuali azionisti: da Barilla a Pizzarotti, protagonisti del ritorno in Serie A del club emiliano. Anche se i tempi sembra si stiano allungando rispetto alle attese iniziali.

Club di Serie A in vendita – Il Sassuolo del dopo Squinzi

Restando in Emilia, rimane un punto interrogativo sul Sassuolo, per il quale – scrive MF-Milano Finanza – dopo la morte di Giorgio Squinzi bisognerà capire i destini nel medio termine. Non è escluso che la società possa passare in altre mani.

Club di Serie A in vendita – Le parole di Setti sul Verona

Discorso simile anche per l’Hellas Verona, per il quale Setti aveva detto la scorsa estate di non essere in trattativa per la cessione, spiegando tuttavia che «se qualcuno lo vuole per far meglio di me, sono pronto».

Club di Serie A in vendita – Una cordata in campo per il Torino

A Torino c’è invece una situazione analoga a quella della Sampdoria. Una cordata di imprenditori, non ben precisata, ma rappresentati dalla Console and Partners di Torino e Pipicella & Associati di Milano, si è raccolta nel cosiddetto «Progetto Taurinorum» con l’obiettivo di rilevare e rilanciare il club granata, ma trovando – almeno per il momento – il muro di Urbano Cairo, che non ha intenzione di cedere dopo una stagione così difficile, che ha fatto calare il valore della società.

Club di Serie A in vendita – Il Milan e la suggestione (smentita) su Arnault

Chiusura sul Milan. Trovano continue smentite le voci di un possibile ingresso di LVMH di Bernard Arnault nel capitale del club. Resta il fatto che finchè il Milan resterà nelle mani di un fondo, la società sarà potenzialmente in vendita. Probabile che la situazione si sblocchi se e quando sarà approvato il progetto per il nuovo stadio di Milano, indicativamente verso la fine del 2021.

2 COMMENTI