Emendamento stadi
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La giunta comunale di Firenze ha approvato questa mattina una delibera di indirizzo per la riqualificazione dell’area di Campo di Marte, e per porre le condizioni per il restyling dello stadio Artemio Franchi.

«Preso atto che non sono arrivate proposte per l’area della Mercafir, l’unica strada percorribile a Firenze per il nuovo stadio è quella di Campo di Marte, il “Franchi”, che ci auguriamo possa essere ristrutturato con gli ulteriori vantaggi che potrebbero arrivare dall’approvazione degli emendamenti parlamentari che sono stati presentati in questi giorni», ha detto il sindaco Dario Nardella.

«Cominciamo già ora a lavorare per la riqualificazione dell’area e non ci sarà bisogno di una variante urbanistica, perché tutti gli strumenti li inseriremo nel piano operativo che dovrà essere approvato entro giugno 2021», ha proseguito Nardella, illustrando la delibera in conferenza stampa.

Nelle intenzioni del Comune c’è la realizzazione di una nuova linea tramviaria per Campo di Marte con un investimento di 260 milioni di euro proveniente da finanziamenti pubblici, di un grande parcheggio nell’area ferroviaria adiacente a via Campo d’Arrigo.

Inoltre sono previsti «volumi a destinazione commerciale, che devono servire a rendere sostenibile l’investimento privato sullo stadio: la loro entità è da verificare tecnicamente, e la discuteremo col Quartiere», ha spiegato Nardella. Gli impianti dell’area dedicati ad altri sport, ha detto il sindaco, resteranno al loro posto.