Gazidis Milan Arnault
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Lunga intervista quella rilasciata da Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, a Tuttosport. Il dirigente sudafricano ha toccato diversi temi, dal rinnovo di Pioli a Zlatan Ibraimovic, passando per il mancato arrivo di Rnagnick e il futuro di Paolo Maldini.

Ma non solo, l’a.d. ha risposto anche a una domanda sulle voci legate a un ipotetico passaggio di proprietà del club. In particolare, gli è stato chiesto cosa ci sia di vero sulle periodiche indiscrezioni che vorrebbero il Milan vicino a LVMH di Bernard Arnault.

«Di solito lascio rispondere la proprietà – ha commentato l’ex Arsenal – ma posso dire che non c’è nulla di vero». Le ultime voci su una possibile cessione erano circolate a inizio mese, quando Repubblica aveva parlato di un vertice in programma tra Bernard Arnault e Gordon Singer.

Sulla questione era intervenuto a gennaio lo stesso CEO di LVMH, che si era così espresso: «Questo argomento è davvero un mistero perché io ammiro davvero il Milan».

«È una grande squadra – aveva aggiunto – con giocatori straordinari, e alcuni di voi continuano a chiedermi cosa sta succedendo: probabilmente è la sesta o la settima volta in sei anni che nego l’interesse nell’acquisizione di questo grande club. Quello che sto dicendo adesso probabilmente non fermerà le speculazioni dei giornali. Continuerà il mistero? Io non lo so. Forse è un mistero italiano, chi lo sa?».