Tempi erogazione prestiti 25 mila euro coronavirus decreto liquidità garantiti
Il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli (Photo Samantha Zucchi Insidefoto)

Tempi erogazione prestiti 25 mila euro – Sale giorno dopo il numero delle richieste pervenute alle banche per i prestiti fino a 25 mila euro garantiti al 100% dal Fondo PMI previsti dal cosiddetto Decreto Liquidità.

La fame di liquidità dei professionisti e dei piccoli imprenditori italiani è tanta. Lo confermano i numeri della giornata di ieri riportati dal Sole 24 Ore.

Tutti gli istituti, spiega il quotidiano economico-finanziario, hanno registrato una progressione delle domande di erogazione, nel secondo giorno di reale operatività dello strumento.

Le richieste sono teoricamente evadibili nell’ arco di poche ore e alcuni accrediti si registrano già. Ma si tratta di poche unità.

Per sbloccare anche il secondo step bisognerà aspettare ancora un giorno o due, almeno. Solo nel fine settimana si potrà tracciare un bilancio completo.

Ma vediamo la situazione banca per banca.

Tempi erogazione prestiti 25 mila euro – Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo, dopo avere registrato un download di oltre 70 mila domande nella giornata di lunedì, salite a 140 mila nella giornata di ieri, ha tradotto parte di questa documentazione in 39 mila domande processate.

«La procedura è facile», ha spiegato Stefano Barrese, responsabile della divisione Banca dei territori di Intesa Sanpaolo, in un’intervista a Radio24, «Si va sul sito, si scaricano due moduli, si firmano e si mandano in posta elettronica».

Intesa Sanpaolo ha già iniziato a erogare i primi prestiti, anche se si tratta ancora di episodi. A questo proposito Barrese ha ribadito che «in 72 ore» l’istituto riuscirà a erogare la somma.

CLICCA QUI PER LA GUIDA ALLA RICHIESTA DEI FINANZIAMENTI A INTESA SANPAOLO

Tempi erogazione prestiti 25 mila euro – Unicredit

Primi finanziamenti, ieri, anche per Unicredit. Il primo beneficiario in assoluto è stata un’azienda del modenese che commercializza aceto balsamico.

CLICCA QUI PER LA GUIDA ALLA RICHIESTA DEI FINANZIAMENTI A UNICREDIT

Tempi erogazione prestiti 25 mila euro – Banco BPM

Nella giornata di martedì, Banco Bpm ha visto la massa di domande salire a 16.500 unità, numero raddoppiato rispetto al primo giorno.

L’istituto ha messo al lavoro una task force di 90 persone, che si aggiunge al personale di filiale già operativo.

CLICCA QUI PER LA GUIDA ALLA RICHIESTA DEI FINANZIAMENTI A BANCO BPM

Tempi erogazione prestiti 25 mila euro – BNL 

Anche in Bnl, «la macchina organizzativa», ha spiegato il vicedirettore generale, Marco Tarantola, «sta procedendo bene, grazie alla tecnologia che permette l’interazione a distanza», e i numeri delle pratiche sono sulla stessa linea di quelli del primo giorno (circa 5mila).

Tempi erogazione prestiti 25 mila euro – BPER

Tremila domande complessive in due giorni, infine, per Bper, con la previsione di chiudere le pratiche in tempi brevi. In totale, è facile stimare un flusso superiore alle 100mila unità.

La guida ai prestiti da 25 mila euro garantiti al 100%

66 COMMENTI

  1. chi di speranza vive di speranza muore ! ma di cosa stiamo parlando ?????
    non abbiamo chiesto nulla di che, un aiuto dallo stato che a detta del presidente doveva essere subito ma solo verbalmente(con plausi e apoteosi sua sull’affermazione) la soluzione a breve per provare a ripartire……………scusatemi ma non voglio piu’ parlare

    • Ad oggi dopo tre settimane solo… Fuffa. Richieste da una settimana all altra di altre firme e come dice il direttore “sa ne abbiamo ben 17 da processare”…… Ma se volessimo ampliare lo scoperto a loro condizioni… Ci metterebbero un paio di ore. Come diceva la mia professoressa di ragioneria ” le banche non sono opere di bene”…. Ma la comunità le salva sempre quando hanno debiti.

  2. Unicredit fatta domanda ancora nessuna risposta, in banca non rispondono piu` al telefono. forse il nostro Premier , prima di fare le leggi, dovrebbe eliminare la burocrazia Italiana, e chiedere permesso alle Banche.

  3. SOLO UNA PAROLA:
    RIDICOLI…………
    ENNESIMA PRESA IN GIRO DA PARTE DI CHI CI GOVERNA.
    IO NON SONO CONTRO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, ASSOLUTAMENTE NO. CREDO CHE TRA TUTTI I POLITICI IN QUESTO MOMENTO SIA L’ UNICA PERSONA SERIA, MA UNA COSA LA VOGLIO DIRE.
    SIGN. PRESIDENTE E POLITICANTI VARI NON PRENDETECI IN GIRO. LA MIA AZIENDA CON 35 DIPENDENTI RISCHIA DI CHIUDERE. DEL FINANZIAMENTO DEI 25.000,00 NEMMENO L’OMBRA. DELLE FAMOSE GARANZIE PER FINANZIEMNTI FINO AL 25% DEL FATTURATO LE BANCHE NON SANNO NEANCHE DI COSA PARLIAMO.
    SIGNORI IO SONO ANCHE DISPOSTO A METTERE LE MIE AZIENDE IN LIQUIDAZIONE , A NON RIAPRIRE IO POSSO VIVERE NON HO PROBLEMI, MA GRAZIE A TUTTE QUESTE PRESE IN GIRO SAPPIATE CHE NON CI SARANNO SOLO I MIEI 35 DIPENDENTI A PERDERE IL POSTO DI LAVORO, MA CE NE SARANNO MIGLIAIA DI AZIENDE CHE CHIUDERANNO BATTENTI E CENTINAIA DI MIGLIAIA DI DIPENDENTI CHE PERDERANNO IL LAVORO.
    I SOLDI A NOI AZIENDE DOVEVATE AVERLI DATI A FONDO PERDUTO. NON LO AVETE FATTO CI AVETE PROPOSTO DI INDEBITARCI CON GARANZIE VOSTRE E NEANCHE COSI SONO ARRIVATI.ANCORA CHE PERDETE TEMPO IN CHIACCHIERE VOI , LE BANCHE , I SINDACALISTI E ORA IL DIBATTITO POLITICO DI QUESTI GIORNI E CHE LA BELLANOVA VUOLE METTERE A POSTO GLI STRANIERI!!!!!!!!!!!!!! MA SIGNORI STIAMO SCHERZANDO?????????? MA VERAMENTE FACCIAMO??????????? UN COSA CREDO CHE IL POPOLO DELLE PARTITE IVA VI CHIEDE ………….,…………NON PRENDETECI IN GIRO.

  4. Intesa San Paolo, stessa sorte di chi mi ha preceduto, domanda fatta 22.4 nessuna risposta, ho sollecitato mi hanno detto faremo sapere…il Governo in un caso di pandemia dovrebbe imporre il rispetto dei termini brevi altrimenti non ci darà più nessun reddito da tassare, Non ci vuole molto, basta prendere spunto da altre nazioni!! È ingiusto !!

  5. Domanda fatta il 24 aprile, chieste 2 rettifiche, pratica chiusa il 29 aprile ma nessun riscontro, nessun esito. Dopotutto io sono uno degli sfigati che il 1 aprile ha inoltrato la domanda a l’INPS e sono ancora in attesa di esito, incredibile. Danno per fatto ciò che non lo è, promettono aiuti e non riescono a mantenere nessuna promessa. La ripartenza sarà dolorosa già cosi, figuriamoci senza aiuti. Il mio numero di dipendenti è basso (solo 3) ma se qualcuno non interviene si aggiungono ai 35 di Mirko e così via. Sante parole Mirko dovevano essere aiuti a fondo perduto come nei paesi seri, poi ci chiedono amor di patria, e il loro dov’è?

  6. Richiesto a Unicredit , 48 ore ricevuta delibera dalla banca ma adesso per erogate cosa manca ??? Incredibile , manca L ok del fondo di garanzia(15 giorni che sto aspettando ( , ma come non hanno fatto il decreto ?? Per la banca non c’è nessun problema ad erogare , ma appena ha l’ok dello stato ……

  7. siamo al ridiccolo fatta richiesta il 21 aprile tramite intesasanpaolo nessuna risposta.governanti come avete fatto chiudere imprese e negozi imponete alle banche il finanziamento in 24 ore

  8. Domanda presentata il 20aprile nessuna risposta da UniCredit domanda covid bonus 600 presentata il aprile ad aoggi ancora in attesa esito.
    Andiamo a prenderli a pedate nel culo sono solo d i ciarlatani e incompetenti

    • GIULIANA presentata domando il 27 aprile a BIVERBANCA oggi 14 maggio neppure una risposta il direttore è vago e introvabile e dice che non sanno dare dei tempi.
      Inoltre ha detto che non è neppure sicuro che li daranno ma vi rendete conto con la garanzia dello stato del 100% vergogna lo stato deve togliere le banche e dare dei tempi di max 2 giorni per l’erogazione , in questo modo le aziende muoiono.

  9. domanda presentata circa 2 settimane fà,il silenzio assoluto,siamo una cooperativa e già è difficile farci pagare dai comuni per cui lavoriamo,poi nemmeno la gioia(spero solo per ora)di avere un finanziamento che dia un piccolo slancio,anche se realmente vorrei pagare i miei dipendenti che hanno fatto sacrifici specie in questo periodo.NON DEMORDO.

  10. La mia banca MPS mi ha detto che loro vogliono la conferma dal Fondo di Garanzia perché così sono certi che io abbia presentato la domanda solo a loro (nonostante mi abbiano fatto firmare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio) e non anche ad altre banche.
    Quindi si vogliono parare le spalle girando al Fondo di Garanzia la responsabilità di comunicare l’ammissione (forse perché il fondo di garanzia, controllerà che sia stata fatta solo questa domanda??).
    Sta di fatto che potevano fare un meccanismo interbancario, con cui la banca del cliente poteva controllare subito che non ci fossero altre domande, se non si fidano neanche della dichiarazione di atto notorio…..
    e poi questa scusa può andar bene per chi ha più di un conto….

  11. Ho presentato domanda il 12 Maggio. il 13 mi è arrivata mail dal FONDO DI GARANZIA con scritto ACQUISITA DOMANDA DI AMMISSIONE AL FONDO DI GARANZIA CON INDICATO IL NUMERO DI POSIZIONE
    14 MAGGIO firma del contratto di finanziamento
    15 MAGGIO accredito sul conto
    Questa è la prassi fatta con UBI BANCA

  12. Domanda presentata a Unicredit il 29 aprile ad oggi 18 maggio nessuna risposta. Mi pare che i pochi commenti positivi sono riferiti a Ubi Banca, ovvero l’unico istituto di credito che ha di sua spontanea iniziativa sospeso le rate di qualsiasi tipologia di mutuo…….

  13. io ho presentato la domanda il 29 aprile in BPER, mi è arrivata una pec dove dice che la domanda è stata acquisita dal fondo di garanzia il 14 maggio. Alla faccia dei tempi brevi… ovviamente di accrediti nemmeno l’ombra!!!! Ieri ho riaperto la mia attività senza aiuti , ma senza soldi è davvero dura anche perchè non c’è gente in giro che acquista, e ci hanno tenuto chiusi per mesi…. magari avessi il problema degli assembramenti! Comunque è una vergogna! In tv raccontano solo bugie !

  14. domanda inviata ad Intesa San Paolo il 21 Aprile completa di tutta la documentazione, secondo quanto indicato el sito della Banca doveva pervenire conferma della presa in carico, ad oggi 19 Maggio nessuna notizia, nessuna conferma, nessun diniego.. il nulla … alla faccia dei semplici controlli formali e dei tempi brevi. Mi aspetto delle sorprese …

  15. Fatto richiesta Unicredit il giorno 26 aprile inviato il tutto tramite PEC ad oggi nessuna risposta.
    Sono Ridicoli e incapaci di gestire delle difficoltà, hanno dei bilanci falsi certificati da società compiacenti.
    truffano i clienti con vendita di diamanti con valori di perizia taroccati.
    Tempo fa chiedevi un finanziamento e ti vendevano anche dei telefonini.
    Hanno fatto un aumento di capitale di circa 35 miliardi di euro.
    Hanno spolpato Banco di Sicilia e Capitalia hanno chiuso circa 800 filiali sul territorio nazionale
    Hanno delocalizato gran parte della loro produzione nei paesi del est per ridurre costi del personale
    hanno venduto immobili di loro proprietà per fare cassa
    Mandate i carabinieri e arrestati i vertici di questa banda la dri.

  16. Io ho ricevuto ieri la chiamata della mia banca Credito Emiliano ke e stata deliberata la domanda fatta circa 2 settimane fa , ora andrò a firmare il contratto e mi verrà erogato la somma sul conto

  17. Domanda presentata 3 settimane fa, ad oggi nessuna email nessuna chiamata ….. in banca continuano a dirmi che le domande sono troppe e il sistema è imballato🤷🏻‍♂️, domani finalmente riaprirò il mio locale chiuso dal 09/03/20!!!!! Senza neanche 1 € in tasca….FATEMI GLI AUGURI NE HO BISOGNO!!!

  18. Secondo me noi che abbiamo inoltrato domanda ad una banca in relazione al finanziamento di cui al decreto liquidità, senza aver ricevuto l’erogazione dello stesso in un ragionevole lasso di tempo , dobbiamo agire con una Collect Action, avanzando un esposto collettivo alla Procura della Repubblica, in quanto un Ente privato quale è una banca non ha ottemperato ad una disposizione dell’ Autorità, tra l’altro con l’aggravante di danni conseguenti. Iniziamo …….!!!?

    • Giusto facciamolo non scriviamo solo tra di noi
      Io ho presentato domanda Deutsche Bank 30 aprile il 25 maggio pec di ammissione al Fondo 26 maggio la banca mi risponde così:
      siamo spiacenti di doverle comunicare che la sua richiesta di nuovo finanziamento ai sensi del’’art.13 del Decreto Legge 8 aprile 2020 nr. 23 (cd. “Decreto Liquidità”), non può essere accolta dalla Deutsche Bank S.p.A., non risultando lei in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla richiamata normativa e/o con le politiche creditizie della Banca. Il suo Sportello o il suo Consulente di riferimento sono a disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione o necessità.
      Cordiali Saluti
      Deutsche Bank S.p.A.
      Che significa domani mattina voglio sapere per iscritto quali sono i requisiti

  19. fatta domanda il 25 Aprile al MPS ancora nessuna risposta, riaperto il negozio il 18 Maggio dopo una chiusura di 6 mesi, ( sono all’isola d’Elba e qui si lavora solo l’estate!!) ho incassato in 4 giorni 6€. Non so quale sia il gioco del governo!!!

  20. Popolare di Sondrio dal 20/4: primi dieci giorni a raccogliere adesioni telefoniche, poi altri 4/5 gg ad attendere la lista dei documenti sul sito, presentata il 6/5 con conferma della completezza, dopodiché…..ho presentato via PEC, mi risponderanno per posta normale, vedo già Kevin Costner sul cavallo con la lettera in mano

    • Dopo 20 giorni mi hanno chiamato oggi per dirmi di compilare un nuovo schema per mancanza di data inizio attività: dico „era scritta lì „ ma vogliono il nuovo modulo, fatto, il computer elabora e stampa un 4bis identico a prima, non sanno più che dire, mi dice che non hanno ancora pagato i primi, glielo rimando, ah ho capito, che stupido, perché non ci ho pensato, siamo in Italia

  21. Scusate dimenticavo, io li chiedo perché sto lavorando, e sto lavorando perché sto aspettando di essere in pensione, e la risposta la attendo dall‘INPS dal 30/07/2019, altro carrozzone senza senso. Mia figlia due giorni dall‘inizio della CIG ha ricevuto un bonifico e mi ha chiesto se sapevo qualcosa: era la cassa integrazione! (Però vive a Monaco (D)…….)

  22. Io fatta domanda alla creval il 21 aprile
    Il 5 Maggio mi hanno chiesto integrazione di un documento
    Ad oggi una risposta dove mi dicono che mi chiameranno loro perché ancora Nessuna news….

  23. BPLazio, domanda elaborata dalla filiale il 29 Aprile per il 25% del fatturato, il direttore persona gentile e precisa mi chiama il 22 Maggio e mi dice che è stata deliberata dalla direzione con esito positivo (quindi da quello che dice la banca ha dato parere favorevole all’erogazione) . Ad oggi stiamo ancora aspettando la garanzia dello stato, che ancora non arriva, quindi anche se la banca ha deliberato il finanziamento ancora non riesce ad erogarlo per mancanza della garanzia. Intanto le nostre aziende stanno morendo………!!!! Non riescono ad erogare neanche un prestito immaginate denaro a fondo perduto. Questo paese sta cadendo a pezzi. Decreti di 500 pagine per dire e fare nulla.

  24. Stessa situazione in Deutsche Bank. Da un mese aspettiamo e ci scontriamo con un muro di gomma di scuse. Cerco su web un modulo per denuncia ad ABI ma non c’è. Credo che rinuncerò non solo ai soldi, quanto prima, all’Italia!

  25. Domanda inoltrata il 24aprile alla banca Intesa San Paolo dice ok per la domanda accettata ora sono tre settimane che aspetto l ok dello stato ma quando pensa di muoversi…anche perché sennò vado a Roma a mangiare a gratis a casa di loro garanti

  26. Banca BPM domanda presentata via PEC ad Aprile senza risposta, ripresentata tramite portale banca a nei primi giorni di Maggio ad oggi ancora nessuna risposta. Al telefono sono vaghi e non sanno darmi informazioni riguardo la tempistica. Le solite buffonate italiane.

  27. presentato domanda a Ubi il 12 aprile, pratiche in filiale ferme fino al 20 in attesa di istruzioni dall’alto( da dio forse), il 26 aprile mi chiedono di rifare il modulo da scaricare sul sito Ubi banca( identico al primo) , il 18 maggio mi chiedono ulteriore documentazione per chiudere la pratica, consegnata il 20 aprile, pratica chiusa e approvata ( a parole) arrivata mail di accettazione dal fondo di garanzia il 21 aprile….il nulla…. la filiale è in attesa che dall’alto( forse sempre da dio?..) arrivi il contratto da firmare………….. e devo ritenermi fortunato ( dicono) perchè in altre banche va pure peggio…..

  28. Intesa Banco di Napoli:
    27/04/2020 presentata domanda via PEC allegato 4 bis
    29/04/2020 ripresentata domanda su loro indicazioni ad altra mail PEC integrando con un modulo richiesta finanziamento, cud e documento di identità
    10/05/2020 ripresentata domanda su loro indicazioni (stralciato documento di identità nella scansione da allegato 4 bis e messo in un allegato a parte, inserimento parola “liquidità ” tra le finalità del prestito, aggiunta autocertificazione spontanea dei redditi e calcolo terra terra 33.000 euro ÷ 4 = 8250 euro importo prestito garantitp)
    26/05/2020 PEC di sollecito (elegante) per sapere quando materialmente erogheranno
    02/06/2020 nessun accredito e nessuna PEC di riscontro.
    Ricordo da qualche parte una leggina che dispone che le banche rendano noti i tempi di istruttoria e che questi al di là dei proclami del premier non siano comunque inferiori a 45 giorni.
    Quindi se la pratica dovesse chiudersi i soldi arriveranno materialmente non prima del 25 Giugno (10 Maggio + 45 giorni).
    Ma se chiedono un’altra integrazione documentale legalmente sono a posto e il calcolo dei 45 giorni ricomincia.
    Forse perché di cognome non faccio Autostrade.
    Auguri a tutti

  29. ……CHE DIRE….SIAMO TUTTE VITTIME DELLA SOCIETA’……ORMAI SIAMO COME IN DELLE TONNAIE……TONNI CHE PRIMA O POI MORIREMO TUTTI COMMERCIALMENTE……E BENE, ALLA FINE TUTTI A CHIEDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA, FACCIAMO LAVORARE A TUTTI GLI STATALI..E AI POLITICI…VISTO CHE’ SOLO A LORO E’ ASSICURATO LO STIPENDIO PRECISISSIMO IL 27…..