inter accordo cina sponsor co-branding
(foto Insidefoto.com)

Giornata importanti domani per l’Inter. A Milano si riunirà infatti il CdA della società nerazzurra, nel quale si discuterà l’approvazione del bilancio preventivo della prossima stagione, necessario per l’iscrizione al campionato e che dovrà essere consegnato a breve alla FIGC e alla Lega Calcio.

Nel corso della riunione saranno inoltre ratificati i rinnovi dello Chief Football Administrator Giovanni Gardini e del Corporate Director Michael Williamson, mentre l’approvazione del bilancio al 30 giugno 2017 è fissata per settembre/ottobre, con conseguente assemblea dei soci che dovrebbe tenersi intorno ad ottobre inoltrato.

inter accordo cina sponsor co-branding

La settimana, però, sarà comunque importante in chiave bilancio per l’esercizio che si chiuderà fra pochi giorni. L’Inter infatti è in trattativa per chiudere un nuovo accordo con una società cinese, un accordo importante anche in chiave Fair Play Finanziario: non si tratterebbe di una vera e propria sponsorizzazione, quanto piuttosto di co-branding, con l’azienda asiatica che sfrutterebbe il marchio della società nerazzurra come già successo, ad esempio, per le tv brandizzate Inter.

inter accordo cina sponsor co-branding
Zhang Jindong a San Siro (foto Insidefoto.com)

L’obiettivo di Suning è quello di chiudere l’accordo in breve tempo, in modo tale da inserire i ricavi già nel bilancio al 30 giugno 2017, in cui l’Uefa chiede un pareggio (ma solo ai fini del Fair Play Finanziario). Tuttavia, anche se venisse chiuso l’accordo (che andrebbe ad aggiungersi ai vari nuovi contratti, come quello per i naming rights della Pinetina o con SWM sia in Italia che in Asia), l’Inter potrebbe avere comunque necessità di realizzare plusvalenze per circa 20/25 milioni per poter rispettare gli obblighi del FPF.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here