SHARE
(Foto JB Autissier / Panoramic / Insidefoto)

Partnership Neymar-QNB – Il giocatore del Paris Saint-Germain Neymar Jr ha stretto una nuova partnership con la Qatar National Bank (QNB), per la quale diventerà testimonial. Come riporta “SportsProMedia”, l’accordo raggiunto tra il brasiliano e l’istituto qatariota prevede che Neymar appaia nelle campagne di marketing e sulle piattaforme pubblicitarie dell’azienda, incluse alcune apparizioni personali.

Il PSG rinnova la partnership ventennale con la Coca Cola

Partnership Neymar-QNB, la banca è già sponsor del PSG

QNB è già uno degli sponsor principali del PSG, dato che il suo logo appare sulla manica delle maglie da gioco della squadra francese. La banca commerciale con sede a Doha è di proprietà della Qatar Investment Authority (QSI), la cui controllata Qatar Sports Investments (QSI) ha completato l’acquisizione del PSG nel 2012.





QSI ha finanziato il trasferimento record di Neymar dal Barcellona al PSG nell’agosto dello scorso anno, un affare da 222 milioni di euro. L’operazione è stata sottoposta a un controllo più approfondito da parte della UEFA, soprattutto a seguito delle rivelazioni di Football Leaks su ipotetiche sponsorizzazioni gonfiate per aggirare le norme del Financial Fair Play (FFP).

Partnership Neymar-QNB, i commenti dei protagonisti

Yousef Darwish, direttore della comunicazione del gruppo QNB, ha così commentato la nuova collaborazione: «Neymar Jr è indubbiamente il miglior ambasciatore del marchio con cui condividiamo gli stessi valori, che con passione ci porteranno a offrire un'esperienza eccezionale ai nostri clienti».

Rivoluzione Qatar 2022: nuovi orari e aria condizionata negli stadi

Questo invece il pensiero di Neymar Santos Sr, padre del giocatore: «Neymar Jr condivide con QNB gli stessi valori e la continua ricerca dell'eccellenza, e raggiunge grandi risultati in ogni partita. Siamo felici di poter sostenere gli sforzi di QNB per riunire la comunità calcistica attraverso il calcio e ispirare le persone a non perseguire solo il successo, ma sfide per essere migliori».

 

LASCIA UNA RISPOSTA: