ampliamento juventus stadium
(Foto: Insidefoto.com)

Andrea Agnelli chiude la porta all’ipotesi di un ampliamento dell’Allianz Stadium per la Juventus. Il presidente bianconero, in un’intervista a Tuttosport, ha spiegato anche la posizione della società riguardo la capienza dell’impianto torinese.

«No, nessuna estensione. Abbiamo costruito uno stadio giusto su uno studio molto curato – le parole di Agnelli a Tuttosport -. Tre, quattro mila posti in più non spostano nulla. Semmai sarebbe significativo parlare di venti, venticinque mila posti in più. Ma in fase di progettazione ci siamo orientati sullo stadio di quaranta, quarantaduemila posti: aggiungere altri ventimila sarebbe sbagliato. Noi abbiamo un impianto sempre sold out da quando è stato aperto. Col 95-96 per cento di riempimento a partita siamo sulla media tedesca, è quello che volevamo».

ampliamento juventus stadium
Lo Juventus Stadium in occasione della cerimonia di inaugurazione (Foto: Insidefoto.com)

L’ipotesi era circolata negli scorsi mesi, quando anche il progettista dello Juventus Stadium (ora Allianz Stadium dopo l’accordo con il gruppo assicurativo tedesco) aveva ipotizzato che fosse una strada percorribile.

Una possibilità, quella dell’ampliamento, di cui vi avevamo già parlato qui: l’impatto sui ricavi sarebbe il seguente, nei tre casi che avevamo ipotizzato.

ampliamento juventus stadium

Agnelli, però, ha chiuso completamente la porta all’ipotesi. Ma un circolo virtuoso di successi non crea comunque un interesse e quindi una partecipazione maggiore? «Se seguissimo questo ragionamento dovremmo costruire un altro stadio, ma al momento non ne sentiamo l’esigenza – ha proseguito nell’intervista a Tuttosport -. Sarà importante, invece, applicare un adeguamento alla politica dei prezzi alla qualità dello spettacolo. Il modello corretto è quello dell’Inghilterra», ha spiegato il presidente bianconero, anche in seguito alle polemiche per l’aumento dei costi dell’abbonamento per i tifosi.

Una crescita che comunque ha contribuito a portare la Juventus oltre i 400 milioni di fatturato, «proventi non ricorrenti esclusi», ammette Agnelli: secondo le stime elaborate da CF – Calcioefinanza.it, la società bianconera nel bilancio al 30 giugno 2017 dovrebbe superare i 550 milioni di euro in ricavi.

16 COMMENTI

  1. giustificazioni assurde di un presidente che d’altronde ha fatto passare Lo Jstadium come per lo stadio che cambia il calcio prendendo in giro milioni di tifosi

  2. Che poi dice che la capienza è stata determinata da uno studio accurato (che io credo non esista…); bene: allora che lo mostri questo studio accurato.

    P.S.: in commissione antimafia, poi, ha detto cose ben diverse, ovvero che lo stadio è troppo piccolo per le richieste di biglietti e che quindi questa situazione può aver comportato tutte le problematiche già note legate al bagarinaggio.

  3. La realtà è che semplicemente è uno stadio troppo piccolo per una Big europea come la Juve. Il mito/dogma che viene sempre ripetuto dello “Stadio all’inglese”, piccolo ma sempre pieno, ormai è una cosa anacronistica e superata, tanto che pure in UK tutti i club stanno ampliando o costruendo nuovi stadi molto più grandi. Il Chelsea, che si è sempre preso a paragone dello Stadium, sta ampliando Stamford Bridge a 60000 posti.
    I problemi dello Stadium sono principalmente 2:
    -è stato progettato in un periodo “infelice” per la Juve, con pochi soldi e probabilmente anche con poca visione o ambizione per il futuro (e non prevedendo la possibilità di ampliamenti “semplici”)
    -Torino è una città troppo piccola e oltretutto il bacino di utenza della juve è troppo poco localizzato sul territorio per permettere un grande numero di spettatori medi.

    Alla luce di questo, anche ammesso che lo Stadium sia tecnicamente ampilabile, c’è troppa poca richiesta per anche “solo” 60k posti. Forse 50k sarebbe giusto, ma ormai non vale la candela. Col senno di poi andava costruito così fin dal principio.

    Per adesso e in questi 6 anni, è stata un’arma in più della Juve, ma in futuro, se Milan e Inter risolveranno il problema Stadio costruendone ex novo o “comprando” San Siro, potrebbe rivelarsi un grosso limite a livello economico.
    Per non parlare del confronto con le Big europee, abbastanza impietoso. Il Chelsea, con uno stadio della stessa capienza, ha già adesso ricavi da stadio doppi. E lasciamo stare Bayern, Real, United…

    • Guarda che Torino con la sua area metropolitana arriva ad oltre 2 milioni e mezzo di abitanti. Se questa é una città piccola non so..poi il bacino di utenza della Juventus ormai é il mondo intero. A rotazione tutti i tifosi della Juve vanno allo stadium. Tranne quelle 3 o 4 partite all’anno che non si riempie del tutto ma ci sta’..

  4. ma se la campagna abbonamenti della Juve(nonostante listicket e senza una procedura semplicifcata via telefono) chiude in pochi giorni mentre altrove inizia a Maggio e termina a Ottobre…

  5. La Juve ha le potenzialiata’ per vendere 60.000 abbonamenti ogni anno e 20.
    000 biglietti a partita. Potrebbe riempire uno stadio da,80.000 posti in quasi tutte le partite. Del resto la limitata capienza è stata oggetto di contestazione fin dalla presentazione del progetto ma inascoltata.

    • Non scherziamo per favore. Negli anni ’90 che era una supercorrazzata europea, faceva neanche 45000 di media. Non ha mai superato i 50k nella storia.
      Uno stadio di 50k sarebbe giusto, massimo massimo 60k.

      • Tutto vero,ma negli anni 90 ci si doveva abbonare per vedere nel delle Alpi il nulla assoluto,impianto progettato da chi non ha mai pensato che li le persone avrebbero dovuto assistere a una partita di calcio,punti ciechi,distanza dal campo abissale e freddo tremendo visto gli ampi spazi tra gli anelli!!
        Una struttura che non invogliava assolutamente!! Altra storia con lo stadium!!!

  6. Il fatto è che con la capienza attuale in inverno contro il Crotone a 10 gradi sotto zero lo stadio è pieno con uno stadio più grande e semivuoto lo spettacolo perde di qualità……uno stadio deve essere pieno la capienza ha un importanza solo per chi fa fatica a trovare il biglietto in certe partite

  7. Signori miei, i ragionamenti sugli abbonamenti degli anni 90 -2000 lasciano il tempo che trovano, la realta’ di oggi e’ diversa, la certezza e’ che in poche ore, ogni anno, la juve esaurisce il tetto degli abbonamenti fissato a 29.000; ma ci vuole molto a capire che se la Juve riesce a rimanere a questi livelli , aprendo la campagna abbonamenti anche solo per un mese, avendo a a disposizione uno stadio piu’ grande ( almeno 55.000-60.000) , la juve raggiungerebbe tranquillamente i 40/45.000 abbonati ??? E allora ampliare SUBITO lo Stadium dimensionando il secondo anello come il primo anello !!!!

  8. Se agnelli voleva essere sicuro di raggiungere sempre il 90/95 per cento di riempimento, doveva farlo da 10000 posti non di più. Non c’è niente da fare la Juve a Torino non tira. Solo adesso che vince sempre fa un pubblico che è la metà di un inter-Torino, 2/3 di inter spal…

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here