Maurizio Sarri (Insidefoto) Foto imago/BPI/Insidefoto

Per Benfica-Napoli ascolti quasi da record nel martedì sera televisivo italiano. Nell’ultima giornata dei gironi di Champions il match è stato visto da 4,35 milioni di spettatori per uno share complessivo del 16%. La partita si aggiudica il prime time e stacca di una manciata di spettatori la serie tv mandata in onda da Rai 1 ispirata al primo film di Pif: La mafia uccide solo d’estate si ferma a 4,27 milioni di spettatori davanti alla tv.

La partita del Napoli, che ha vinto 2 a 1 in Portogallo e ha chiuso al primo posto il girone di Champions, è al terzo posto tra i match più visti in chiaro nel corso di questa stagione sportiva, alle spalle di Siviglia-Juventus e Lione-Juventus.

Il 2 a 1 di Sarri a Lisbona fa meglio anche del debutto degli azzurri in Champions League di quest’anno a Kiev; in quell’occasione il Napoli era stato visto da 4,24 milioni di persone. Come ricorderete, Mediaset ha l’obbligo di trasmettere in chiaro un match per ogni giornata di UCL. Quest’anno in occasione delle sei giornate del primo turno ha trasmesso due volte il Napoli, due volte la Juventus, in una occasione Manchester City-Barcellona e un’altra volta ancora Diretta Gol.

Con entrambe le italiane arrivate agli ottavi di finale Mediaset potrà contare su altri match da capitalizzare al massimo, sia sulle reti free che sulla pay tv di casa, Premium. Cologno Monzese detiene l’esclusiva della UCL fino alla prossima stagione e avere due squadre italiane agli ottavi è di certo una bella notizia per il Biscione. Proprio in vista del periodo natalizio, del resto, Mediaset ha lanciato una offerta con il calcio a zero euro per i primi mesi del 2017. E gli ottavi si giocano a febbraio e a marzo.