Genoa Made in Italy Investimenti
Enrico Preziosi (Insidefoto)

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, starebbe trattando con Investindustrial di Andrea Bonomi la cessione della Giochi Preziosi. Lo scrive il quotidiano napoletano Il Mattino. Secondo quanto riportato, la società sarebbe stata valutata nel suo complesso 500 milioni di euro. Bonomi solo pochi mesi fa ha acquistato la Artsana, società che ha nel suo portafoglio di marchi anche la Chicco: con l’acquisizione della Giochi Preziosi si creerebbe un polo dell’infanzia a tutto tondo, capace di accompagnare la vita di una persona dalla culla fino alla pre-adolescenza. Certo, prima di qualsiasi firma ci sarà da dirimere i rapporti con il socio cinese di Giochi Preziosi: Michael Lee nel 2015 ha acquistato il 49% della società, senza riuscire ad entrare in sintonia con il patron del Genoa.

Secondo il quotidiano napoletano, l’interesse dell’Investindustrial non sarebbe legato solo alla produzione dei giocattoli, ma soprattutto all’intera rete di vendita della società di Preziosi che può contare su 150 negozi in Francia gestiti attraverso la controllata King Jouet. Adesso si è nella fase di due diligence e Preziosi, dopo aver venduto le attività food del gruppo e aver messo in ordine la sua Giochi con il rifinanziamento del debito da 140 milioni, oggi punta a cedere la società valutata, appunto, mezzo miliardo di euro.

Sulla base dei dati semestrali a dicembre 2015 (pro-forma a 12 mesi), il gruppo Giochi Preziosi ha realizzato ricavi netti per 903 milioni, un Ebitda di 52 milioni e una posizione finanziaria netta negativa di 57 milioni. 

Un ostacolo alla cessione può essere rappresentato dal socio asiatico. Il Mattino spiega che i due soci non sono riusciti a andare d’accordo in questi mesi e pare che abbiano discusso sia in occasione della stesura del bilancio e sia per alcuni aspetti di governance. Oggi Preziosi sarebbe intenzionato a liquidare Lee prima della firma con Bonomi, per poter trattare in autonomia l’addio alla società che porta il suo nome. E il Genoa? Sibilino, il quotidiano napoletano scrive che la cessione della Giochi potrebbe essere solo un primo passo di Preziosi che sembra abbia voglia di lasciare anche il Grifone. “Ma questa è un’altra partita”.