Liga in chiaro – In Spagna sono stati ceduti per 55,8 milioni di euro i diritti tv per trasmettere in chiaro una partita per ogni giornata del massimo campionato nel triennio 2016-2019, ampie sintesi e quattro incontri di B. Lo ha comunicato in una nota la Liga. Ad aggiudicarsi i tre lotti, che erano previsti dal bando, ma non erano stati ancora assegnati, è Mediapro che trasmetterà i match sul nuovo canale televisivo Gol Television. Qui c’è un pizzico di Italia: per mandare in onda Gol Tv, Mediapro ha preso in locazione solo pochi giorni fa le frequenze di Veo Tv, emittente spagnola del gruppo Rcs. Il contributo annuo di Mediapro sarà pari a 18,6 milioni di euro, 5 milioni di euro in più di quanto versato dalla TVE per il triennio precedente (13,6 milioni all’anno).

Aggiudicandosi l’asta, Mediapro potrà mandare in onda su Gol Tv una partita per ogni week end – pagata 4,6 milioni di euro a stagione – e si è assicurata mega sintesi da 12 minuti (9 milioni di euro all’anno). Inoltre, per appena 5 milioni a stagione potrà trasmettere 4 incontri di Liga Adelante (la B) per ogni giornata di campionato. Tutto gratis per chi guarda, sia in televisione che on demand.

All’assegnazione di tutti i pacchetti messi all’asta dalla Liga mancano ancora la Copa del Rey e i diritti di trasmissione su Internet. Per ora la rivoluzione organizzata in Spagna sembra procedere per il verso giusto: dalla prossima stagione entrerà in vigore la vendita centralizzata dei diritti tv, scelta che scontenta le big, ma che permetterà all’intero sistema calcio di incassare una somma superiore al miliardo e mezzo di euro.