Mediaset Premium (Insidefoto.com)

Abbonati Mediaset Premium – «Abbiamo rotto il muro dei 2 milioni clienti di Premium a fine 2015. E tra crescita degli abbonati e della spesa media siamo perfettamente in linea con i nostri piani, non siamo ancora al pareggio, ma ora è importante avere una base solida». Il vicepresidente e ad di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, commenta così l’andamento della pay-tv del biscione, facendo il punto sul rapporto con il concorrente Sky Italia e più in generale sul mercato della televisione a pagamento in Italia e in Europa.

«Sapevamo che era una sfida tosta, ma in un contesto in cui il mercato pay-tv ha perso il 20% in due anni e il nostro concorrente registra un calo di abbonati, noi abbiamo un aumento di spesa media e di abbonati che è in linea con le nostre aspettative», ha osservato ancora.

«Per l’utile c’è tempo», ha aggiunto Berlusconi sull’andamento di Mediaset Premium, «intanto era importante sviluppare la base di utenti: il futuro sarà con meno canali, più eventi e un’attenzione al non lineare».

Parlando dell’offensiva di Sky sul digitale terrestre, Pier Silvio Berlusconi non ha dubbi: «Hanno deciso di spendere soldi per dare fastidio a qualche concorrente. Mi sembra di capire che per loro oggi la pubblicità che raccolgono sia più importante degli abbonati».

Su eventuali offerte da Sky per Mediaset Premium, ha ribadito: «Offerte non ce ne sono, siamo sempre lì, si parla. Contatti e rapporti ci sono stati e ci sono sempre. Ma non voglio essere ambiguo, non si può parlare di un’offerta. Rispetto alle fusioni non ci sono cose concrete, ma si parla…» ha aggiunto.

«La pay tv e’ il loro core business e con noi di mezzo fanno tanta fatica – ha detto – Gli analisti dicono “makes sense”. Certo che ha senso ma bisona vedere come. I contatti e i rapporti ci sono sempre. Cose concrete non ci sono».

Parlando dell’ipotesi di una piattaforma comune o un’alleanza nella pay-tv con Vivendi il vice presidente e ad di Mediaset ha rimandato a quanto detto di recente anche dal presidente del gruppo francese: «Tutto è possibile».

Il vicepresidente di Mediaset si è detto soddisfatto anche da Infinity e Premium Play: «sono stati provati entrambi da 600 mila abbonati ed è una strada che vogliamo seguire sempre di più» ha osservato Piersilvio Berlusconi, spiegando che il nuovo modello della Pay passa dalla riduzione dei canali ed un’offerta sempre meno lineare.

Abbonati Mediaset Premium, Berlusconi fiducioso su inchiesta Antitrust

Per quanto riguarda invece l’istruttoria dell’Antitrust sull’assegnazione dei diritti tv della Serie A per il triennio 2015-2018, Piersilvio Berlusconi si è detto fiducioso che l’azione dell’authority si concluderà positivamente per le parti coinvolte. «Sono tranquillo e fiducioso del fatto che dimostreremo che tutto si è svolto in un ambito di concorrenza addirittura esasperato».