Nel primo semestre dell’anno i ricavi del gruppo Sky in Italia si sono ridotti del 3% a 953 milioni di sterline a causa del calo dei clienti nel corso dello scorso anno e al venir meno della pubblicità legata alla Coppa del mondo di calcio, che aveva sostenuto i conti nell’esercizio precedente. I risultati, spiega il gruppo in una nota, sono stati influenzati anche da un contesto commerciale altamente competitivo e dalla perdita dei diritti della Champions League.

La flessione del fatturato, in controtendenza rispetto al trend del gruppo, ha pesato sui profitti operativi, scesi da 31 a 25 milioni di sterline, anche se la riduzione è stata parzialmente compensata dal programma di taglio dei costi ed efficienza operativa.

Nel corso degli ultimi 12 mesi i ricavi da abbonamenti in Italia sono diminuiti del 4%, a fronte di una crescita del 4% a livello di gruppo. Nell’ultimo trimestre del 2015 sono arrivati comunque 12 mila nuovi clienti, riportando la base a 4,7 milioni di abbonati.

sky abbonati

“In Italia ci siamo mossi bene in una ambiente altamente competitivo e sullo sfondo della perdita dei diritti della Champions League. Abbiamo aumentato i nostri clienti di 12.000 unita’ nel trimestre”. Lo comunica Sky che dedica un capitolo all’Italia nella diffusione dei dati del primo semestre dell’anno fiscale 2015-2016 chiuso al 31 dicembre.

Nel frattempo James Murdoch, il figlio del magnate Rupert Murdoch, torna presidente del gruppo televisivo Sky quattro anni dopo aver lasciato il suo incarico.

L’azienda lo ha ufficializzato in un comunicato. Il Cda, si legge, “ha nominato James Murdoch per succedere a Nicholas Ferguson come presidente”. Il figlio di Rupert Murdoch è stato presidente di Sky dal 2007 al 2012

2 COMMENTI

  1. dall’articolo non è molto chiara una cosa: sono aumentati i clienti di 12.000 unità dell’ultimo trimestre 2015, sono diminuiti i ricavi del 3% nel primo semestre… avere dei dati corrispondenti (clienti del primo semestre e/o ricavi dell’ultimo trimestre) non è possibile? per capire se per caso l’aumento dei clienti sia dovuto ad un abbassamento dei prezzi o se c’è qualche altro fattore da considerare