Dirigenti più pagati Serie A
Maurizio Setti e Giuseppe Marotta (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Chi sono i dirigenti più pagati Serie A? A sorpresa, c’è il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti in vetta ai top manager del campionato italiano in quanto a compensi. È quanto emerge infatti dall’analisi dei bilanci delle società della massima serie.

Dai documenti ufficiali dei club relativi alla stagione 2020/21 emergono gli stipendi di alcune delle principali figure dirigenziali nel calcio italiano, oltre ai vari CdA delle società. Partiamo proprio dagli amministratori. I compensi ai Cda dei sei principali club italiani (in ordine alfabetico Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma) nel corso della stagione 2020/21 sono stati complessivamente pari a 12,7 milioni di euro, in aumento del 16,6% rispetto ai 10,9 milioni del 2019/20.

Dirigenti più pagati Serie A, i compensi al CdA

Dati in migliaia di euro 2015/16 2016/17 2017/18 2018/19 2019/20 2020/21
Milan 3.012 2.471 200 2.746 3.622 3.450
Inter 1.425 495 0 829 1.690 1.516
Roma 2.315 1.840 1.992 1.133 1.615 3.586
Juventus 4.210 4.358 9.008 2.095 1.305 1.271
Lazio 0 0 0 0 687 687
Napoli 1.025 4.477 1.025 5.095 1.991 2.208

 

Nella scorsa stagione, chi ha ricevuto di più sono stati gli amministratori della Roma con 3,5 milioni (+31%), seguiti dal CdA del Milan e da quello del Napoli. Per la seconda volta, inoltre, compare anche la Lazio, visto che dal 2019/20 il patron Claudio Lotito ha scelto di darsi uno stipendio e garantire un compenso anche agli altri amministratori.

Allargando il discorso alle altre società, tra i club che hanno già depositato il bilancio nel 2020/21 il Bologna ha garantito agli amministratori 827mila euro, mentre nessun compenso è stato versato a quelli della Fiorentina.

Dirigenti più pagati Serie A, le cifre a presidenti e manager

Per quanto riguarda i singoli dirigenti, il più pagato, dicevamo, è stato il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti. Nel bilancio del club veneto al 30 giugno 2021 è presente anche il compenso per Setti: nel 2020/21 infatti il “compenso all’Amministratore Unico”, ovverosia il patron del club veneto, è stato pari a 3,788 milioni di euro, rispetto ai 3,061 milioni di euro della stagione 2019/20.

Alle spalle di Setti, considerando i soli dati ufficiali, troviamo il Ceo del Milan Ivan Gazidis, con un compenso da 3,150 milioni lordi, seguito da Fabio Paratici, ex Managing Director dell’area Football della Juventus, con 2,6 milioni. Giù dal podio invece due ex dirigenti della Roma: l’ex ad Guido Fienga, con 2,0 milioni, e l’ex vicepresidente Mauro Baldissoni, che ha lasciato la propria carica a settembre del 2020 con 1,5 milioni.

Tra gli altri dirigenti, a quota 600mila euro troviamo il presidente della Lazio Claudio Lotito e il numero uno del Milan Paolo Scaroni, mentre in casa Juventus il presidente Andrea Agnelli nel 2020/21 ha percepito 512 mila euro totali, mentre sono 436 mila gli euro che ha incassato il vice presidente Pavel Nedved. Tra i dirigenti le cui cifre non sono ufficiali, secondo quanto riportato dalla Gazzetta della Sport al momento dell’accordo, l’ad dell’Inter Giuseppe Marotta avrebbe un ingaggio da 1,5 milioni di euro netti a stagione più bonus consistenti.

Nome Squadra Ruolo Stipendi 20/21 (in migliaia di euro)
Maurizio Setti Hellas Verona Presidente 3.788
Ivan Gazidis Milan Ceo 3.150
Fabio Paratici Juve Managing Director Football Area 2.629
Guido Fienga Roma Ceo 2.000
Mauro Baldissoni Roma Dg 1.510
Claudio Lotito Lazio Presidente 600
Paolo Scaroni Milan Presidente 600
Andrea Agnelli Juve Presidente 512
Pavel Nedved Juve Vicepresidente 436

 

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI