Agnelli Elkann stipendio Exor
Andrea Agnelli e John Elkann (insidefoto.com)

In una settimana positiva per il Ftse Mib (+1,14% rispetto a venerdì scorso), gli ultimi sette giorni sono stati particolarmente positivi per Exor (la holding attraverso cui la famiglia Agnelli controlla la Juventus) e Ferrari (controllata da Exor) che hanno aggiornato i propri massimi storici e sono salite sul podio delle migliori performance settimanali del segmento principale della Borsa di Milano.

Exor è stato il miglior titolo della settimana a Piazza Affari con un guadagno dell’8,58%, grazie alle indiscrezioni prima e alla conferma poi delle trattative con Covea per la vendita di PartnerRe per 9 miliardi di dollari. Ottimo il rialzo anche per Stmicroelectronics (+7,85%), quando Ferrari ha conquistato il terzo posto con un rialzo settimanale del
6,97%.

Hanno messo a segno le tre peggiori performance settimanali del Ftse Mib, invece, Saipem (-14,96%) che in questa settimana ha presentato i conti trimestrali e il nuovo piano 2022-2025, Nexi (-13,15%) e Banco Bpm (-9,10%) che vede la performance dell’ottava fortemente condizionata dal tonfo registrato nell’ultima seduta della settimana quando ha perso il 7,28%, a causa del venir meno dell’appeal speculativo in ottica M&A dopo che nella bozza della legge di bilancio gli incentivi alle aggregazioni sono risultati molto inferiori alle attese.

Tra le società calcistiche, la Juventus ha fatto segnare un -4% negli ultimi sette giorni a Piazza Affari, mentre la Lazio ha fatto segnare un -3,5% e la Roma -3%.

Scopri TIMVISION Calcio e Sport: Serie A e Champions League in un unico abbonamento a 19,99 €/mese. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni