Serie A riforme
(Foto: Imago-Images Emmefoto, via Onefootball)

«Non ci possiamo più permettere di avere la politica dei costi fuori controllo, per questo ho chiesto la possibilità dalla stagione 2021/22 di non superare l’80% dei costi rapportati al monte ricavi».

Così si è espresso il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, illustrando tutte le misure affrontate oggi in Consiglio federale nell’ambito della revisione e dell’aggiornamento dei criteri relativi alle licenze nazionali per poter ottenere l’iscrizione ai prossimi campionati.

«Questo non significa bloccare l’economia di mercato, ma chi vuole spendere di più deve mettere a disposizione del sistema una garanzia fideiussoria che certifichi la sua possibilità di spendere», ha aggiunto ancora il presidente della Federcalcio.

Gravina ha ufficializzato inoltre l’introduzione di una norma anti-Superlega, che prevenga future adesioni da parte dei club a tornei non autorizzati ed è tornato a discutere della riforma dei campionati riportando in auge il tema playoff e playout.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE

1 COMMENTO