Milan offerta lavoro
(Foto Andrea Ninni/Image/Insidefoto)

Novità nel Consiglio d’Amministrazione del Milan. Nei giorni scorsi infatti si è dimesso dal CdA rossonero Gianluca D’Avanzo, Co-Founder (insieme a Salvatore Cerchione) e Managing Partner di Blue Skye Financial Partners, che era entrato nel board del club nel luglio del 2018 dopo il passaggio della proprietà nelle mani del fondo Elliott.

Lo scorso 9 marzo, secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, D’Avanzo ha infatti rassegnato le proprie dimissioni dal ruolo di consigliere nel CdA del Milan. Dimissioni che lo stesso CdA ha accolto in una riunione del board svoltasi il 23 marzo, con la società che, insieme al management di Elliott, ha avviato le discussioni per identificare un nuovo soggetto che potrà entrare nel CdA almeno fino alla prossima Assemblea. Nome che al 23 marzo non era stato ancora individuato, motivo per cui sarà scelto in una successiva riunione del CdA.

Nato a Napoli il 13 febbraio 1975, D’Avanzo inizia la sua avventura professionale nel mondo del business nel 2000 alla Lehman Brothers, passando poi al fondo di private equity BC Partners e dal 2005 si trasferisce a Londra dove assume il ruolo di Vice President dell’hedge fund Usa D.B. Zwirn, dove conosce Salvatore Cerchione con cui D’Avanzo fonderà Blue Skye.

Ecco perché è il fondo Elliott a controllare il Milan

2 COMMENTI