Agnelli e De Laurentiis nel cda della Media Company della Serie A
Aurelio De Laurentiis e Andrea Agnelli (Photo by FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

L’assemblea della Serie A, riunitasi oggi a Milano, ha stabilito quali saranno i cinque consiglieri che rappresenteranno la Lega calcio nel consiglio di amministrazione della costituenda Media Company, che sarà partecipata al 10% dai fondi di private equity (CVC, Advent e Fsi).

I 20 club di Serie A hanno designato come consiglieri di amministrazione della Media Company il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, il vicepresidente dell’Udinese, Stefano Campoccia, l’ad della Roma, Guido Fienga, e l’ad del Bologna, Claudio Fenucci.

Per il sesto posto nel board della Media Company si provvederà ad un ballottaggio alla prossima assemblea tra Vidal (Sampdoria) e Carnevali (Sassuolo).

Nella prossima assemblea della Lega di Serie A sarà anche indicato il presidente della Media Company.

Nei giorni scorsi era circolata l’ipotesi che il ruolo di presidente della Media Company della Serie A potesse essere affidato ad Agnelli. Anche se la soluzione più accreditata continuava ad essere quella di una presidenza affidata a Paolo Dal Pino, rieletto oggi alla presidenza della Lega calcio ma con soli 14 voti su 20.

Oggi Dal Pino ha accettato la nomina per un nuovo triennio con riserva, facendo sapere che prenderà una decisione in merito nel giro di una settimana. Settimana che sarà cruciale anche per individuare il presidente della Media Company.