Inter stipendi luglio agosto
Steven Zhang, presidente dell'Inter (foto ufficio stampa Inter)

Inter stipendi luglio agosto – In attesa di capire cosa succederà con la possibile cessione dell’Inter – di ieri la notizia che ci sarebbero altri fondi interessati al club nerazzurro (il fondo svedese EQT e quello americano Arctos) –, Suning andrà avanti nel 2020/21 e rispetterà gli impegni presi per la stagione.

Questo – spiega il Corriere dello Sport – significa che la proprietà verserà entro i termini fissati dai regolamenti federali (16 febbraio) gli stipendi di luglio e agosto, che erano stati spostati al 2021 grazie a un accordo siglato con i calciatori nelle scorse settimane.

Le mensilità di novembre e dicembre, anch’esse non saldate, dovranno invece essere oggetto di una nuova intesa. Avrebbero dovuto essere liquidate anche queste a metà del prossimo mese, ma ci sarà l’ok a spostare il saldo più in là (con alcuni calciatori la società avrebbe avviato discussioni per spalmare gli ingaggi in un periodo più lungo).

In ogni caso, l’emergenza Covid consentirà all’Inter di versare solo gli emolumenti netti, mentre la parte destinata all’erario potrà essere rateizzata in 24 tranche a partire da maggio. Dei 30 milioni di stipendi lordi di novembre e dicembre, dunque, l’Inter ne dovrà pagare subito solo la metà.

Un vantaggio che ha cambiato la posizione del club nerazzurro in merito alla richiesta, avanzata in Lega da molti presidenti, di spostare in avanti la scadenza per le ultime due mensilità: il rischio di non poter usufruire di quel beneficio è troppo elevato.

Sky WiFi a sconto con Sky TV e Sky Q
Clicca qui per maggiori informazioni