Dazn diritti Serie A
Il pallone ufficiale della Serie A Tim invernale (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Serie A rinvio tasse – Via libera all’emendamento per il rinvio dei versamenti fiscali e previdenziali per tutte le società sportive, calcio professionistico compreso. Un emendamento che – spiega la Gazzetta dello Sport – è al traguardo della Legge di Bilancio.

I mesi della sospensione di versamenti fiscali e contributivi sono stati ridotti da quattro a due, tuttavia la boccata di ossigeno per le società sportive, dal calcio professionistico a tutte le altre discipline, è più consistente perché la scadenza per il primo pagamento è fissata al 30 maggio.

I pagamenti per gennaio e febbraio (145 milioni nel 2021) potranno essere corrisposti in 24 rate. Per la serie A, la principale beneficiaria del provvedimento, si tratta di una risposta all’appello di qualche settimana fa di Gravina e Dal Pino.

Per i club saranno mesi preziosi, in attesa che si perfezioni l’accordo con la cordata Cvc-Advent-Fsi e che arrivino quindi le prime risorse previste dall’intesa. Non si tratta di un aiuto di Stato al professionismo. Lo precisa lo stesso Claudio Mancini del Pd, firmatario dell’emendamento.

«Lo Stato non perde nulla, si tratta di un differimento di entrate». Inoltre, sottolinea Mancini, si potrà fare il punto della situazione a marzo, valutando l‘ipotesi di aggiornare il provvedimento: «Speriamo che questi due mesi siano sufficienti perché questo vorrebbe dire che stiamo uscendo dall’ emergenza».