Gerard Lopez, patron del Lille (Photo credit should read FRANCOIS LO PRESTI/AFP via Getty Images)

Il Lille va veloce verso la cessione. Secondo la stampa francese, in particolare L’Equipe, l’attuale proprietario Gérard Lopez avrebbe raggiunto l’accordo per la cessione della società a un investitore finanziario, il fondo Merlyn Advisors.

Una notizia riportata anche da MF-Milano Finanza secondo cui Lopez avrebbe un debito residuo di 123 milioni di euro, su un totale di 225 milioni ricevuti in prestito, nei confronti di Jp Morgan e del fondo Elliott. I problemi a far fronte anche a questi debiti, legati alle difficoltà economiche non solo per il Covid ma anche per i diritti tv in Francia dopo il caos Mediapro, hanno portato alla decisione di cedere la società. Un tema al centro, secondo L’Equipe, di un recente incontro tra Elliott e Lopez, per analizzare la situazione economica del club: una cessione sembra quindi la strada più probabile, anche considerando che il debito nei confronti del fondo Usa scadrà nell’agosto 2021.

Il fondo Merlyn Advisors, tramite l’azienda lussemburghese Kalisto Sporting, è pronto a rilevare da Lopez il debito del Lille nei confronti di Elliott e il capitale del club francese. Operazione che potrebbe essere ufficializzata già oggi. Secondo Canal+, anche JP Morgan spingerebbe per la cessione ma potrebbe anche continuare a rimanere coinvolto nel club nella nuova fase, mentre Elliott sarebbe intenazionato ad uscirne completamente.

“Sono felice che il lavoro che abbiamo svolto ei successi sportivi che abbiamo ottenuto a Lille siano riconosciuti dagli investitori stranieri in questi tempi difficili per il calcio francese”, ha spiegato Lopez in un comunicato. “Accolgo con favore l’interesse di Merlyn per il club e valuterò questa proposta con attenzione e il prima possibile a beneficio di tutte le parti interessate. Le difficoltà legate al contratto Covid e ai diritti TV fanno sì che sia giunto il momento per un cambio di modello di business con un nuovo proprietario”.

Oltre al debito nei confronti di Elliott e JP Morgan i nuovi proprietari dovranno accollarsi anche il rimborso del prestito per la realizzazione del campo di allenamento e alcuni debiti storici contratti dall’ex proprietario Michel Seydoux del Crédit Mutuel Nord Europe. Un totale che dovrebbe aggirarsi intorno ai 110 milioni di euro.

Merlyn Advisors è stato fondato da due ex banchieri di Jp Morgan, l’olandese Maarten Petermann e l’italiano Alessandro Barnaba, già global chairman investment banking della banca americana e consigliere di Dan Friedkin. Il fondo, basato a Londra, interviene soprattutto nelle cosiddette special situations, ossia in operazioni di m&a, spin-off o debiti in sofferenza.

1 COMMENTO