Inter commissioni agente Eriksen
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Inter commissioni agente Eriksen – Il futuro di Christian Eriksen sarà lontano da Milano. Il centrocampista danese, arrivato nella sessione invernale del calciomercato della stagione 2019/20, dovrebbe lasciare l’Inter dopo solo un anno in nerazzurro.

L’ex Tottenham è assolutamente nella lista dei trasferibili” ha detto l’amministratore delegato dei nerazzurri, Beppe Marotta, che ha poi spiegato: “Non è funzionale, è un dato di fatto oggettivo, è giusto dargli la possibilità di trovare più spazio altrove”.

Parole pronunciate però prima della sfida con la Sampdoria, quando Conte ha inserito Eriksen al 70esimo per recuperare lo svantaggio di un gol (2-1 per i blucerchiati), concedendo al danese un minutaggio ben al di sopra di quello a cui i tifosi nerazzurri erano abituati.

Inter commissioni agente Eriksen: il ricorso al Collegio di Garanzia

E se l’addio pare comunque abbastanza scontato, non lo è il modo in cui le parti potrebbero lasciarsi. Infatti l’agente del centrocampista danese, Martinus Schoots, ha presentato un’istanza di arbitrato al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni contro il club nerazzurro. Al centro della questione ci sarebbero delle commissioni non ancora versate dall’Inter al procuratore.

Eriksen sul mercato: quanto vale il danese a bilancio

Schoots chiede all’Inter il versamento di 6 milioni di euro mancanti. Ma a quanto ammonta complessivamente la commissione che l’Inter deve all’agente del danese? Secondo i dati di bilancio della società nerazzurra, le commissioni che spettano al procuratore di Eriksen, sono superiori ai 7,5 milioni di euro, precisamente 7.566.797 euro. Più del 25% del costo dell’operazione per portare l’ex Tottenham a Milano. La spesa totale per il club di proprietà di Suning è stata infatti di 26,997 milioni di euro.

SEGUI ROMA-INTER IN STREAMING SU DAZN. CLICCA QUI PER ABBONARTI