Champions diritti Tv 2021 2024
(Photo by David Ramos/Getty Images)

Champions diritti Tv 2021 2024 – E’ stata aperta dalla UEFA lo scorso 14 settembre – per quanto riguarda l’Italia – la finestra per ricevere le offerte per i diritti televisivi della Champions League nel triennio 2021-2024. Una finestra che si chiuderà il prossimo 12 ottobre, alle ore 10, assegnando il pacchetto al miglior offerente.

Come ricorda ItaliaOggi, l’Italia rimane l’ultimo grande mercato continentale del calcio che conta ad avere ancora in ballo la questione Champions per il prossimo ciclo. E gli uomini di Team, agenzia svizzera che si occupa della vendita dei diritti, sono in giro per Milano, dove stanno incontrando gli operatori interessati.

Negli altri Paesi, dal Regno Unito alla Germania, la questione è già stata chiusa:

  • In UK i diritti sono andati a British telecom per 480 milioni di euro all’anno;
  • in Francia 104 match su 138 sono andati a BeIn Sports, con i 34 rimanenti a Canal+, per complessivi 375 milioni di euro all’anno;
  • in Germania la gran parte dei match è andata a Dazn per 200 milioni di euro all’anno, mentre il miglior match del martedì se lo è aggiudicato Amazon;
  • in Spagna il gruppo Telefonica/Movistar+ si è aggiudicato i diritti confermando la stessa cifra versata nel triennio precedente, ovvero circa 350 milioni di euro a stagione.

Champions diritti Tv 2021 2024 – Gli attori interessati

La gara per i diritti doveva aprirsi a marzo, ma l’emergenza Covid ha fatto saltare piani e listini. Ci si attende, infatti, una gelata sui prezzi, dato il crollo di ricavi pubblicitari e da abbonamenti per diversi broadcaster.

Dall’altra parte va considerata la nuova formula voluta dalla UEFA, con uno spacchettamento «prima scelta partita del martedì», «prima scelta partita del mercoledì», «tutte le altre partite», «finale», condizioni che potrebbero favorire l’ingresso di più operatori nella partita dei diritti.

Amazon tiene d’occhio i micropacchetti, se li è aggiudicati in Germania e pure nel Regno Unito per la Premier League. Anche Netflix si è avvicinata al mondo del calcio, in Francia, grazie a un’intesa con il gruppo sino-spagnolo Mediapro.

Mediaset potrebbe fare offerte, poiché i match trasmessi in chiaro su Canale 5 stanno dando molte soddisfazioni sia sul fronte degli ascolti, sia dal lato della raccolta pubblicitaria. Il gruppo Sky Italia sarà certamente della partita. Ma senza fare pazzie, poiché ha già dimostrato in passato di poter fare a meno della Champions Legaue (ai tempi di Mediaset Premium) senza subire contraccolpi.

Champions diritti Tv 2021 2024 – I pacchetti

In ogni caso, questi sono i quattro pacchetti predisposti dalla UEFA nell’invito a telco e OTT a manifestare le offerte:

  • Pacchetto A1: prevede la prima scelta del miglior match del martedì, per un totale di 16 partite in esclusiva su tutte le piattaforme, con gli highlights degli altri match giocati al martedì.
  • Pacchetto A2: prevede invece la prima scelta del miglior match del mercoledì e la finale di Supercoppa, per un totale di 17 partite in esclusiva su tutte le piattaforme, e con gli highlights dei match del martedì e del mercoledì.
  • Pacchetto B: assicura tutte le altre partite di Champions (sempre esclusa la finale), per un totale di 104 incontri in esclusiva su tutte le piattaforme e con gli highlights di tutti i match del martedì e del mercoledì.
  • Pacchetto C: comprende una sola partita, la finale di Champions, in esclusiva su tutte le piattaforme.

Il concetto di free e di pay non interessa dunque più alla UEFA, che vuole vendere i diritti di ogni pacchetto in esclusiva su tutte le piattaforme. Starà poi all’assegnatario dei diritti organizzarsi per valorizzare il prodotto sul maggior numero di piattaforme possibile.