Barcellona Quique Setien azioni legali
Quique Setien (Photo by UEFA - Handout/UEFA via Getty Images / Insidefoto)

Barcellona Quique Setien azioni legali – L’ex tecnico del Barcellona Quique Setién ha rilasciato una dichiarazione sui social network in cui annuncia azioni legali contro il Barça. L’accusa di Setien contro la sua ex squadra è legata alla mancata comunicazione del suo licenziamento, fino a ieri, mercoledì 16 settembre.

La dirigenza del club catalano ha deciso di esonerare l’allenatore il 17 agosto dopo la disfatta nei quarti di finale di Champions League contro il Bayern Monaco dello scorso 14 agosto. Già alla fine di agosto i media spagnoli avevano riportato la notizia che i blaugrana non avevano ancora licenziato Setien e lui, tramite i suoi legali, aveva inviato un burofax per sollecitare le pratiche ufficiali. Tuttavia, ora è emerso che il Barcellona ha solamente sollevato Setien dai suoi doveri di allenatore, senza licenziarlo dal club, il che significa che il suo contratto è ancora valido.

L’ex allenatore di Las Palmas e Real Betis aveva un contratto con il Barça fino al 2022, per questo chiederà 4 milioni di euro come risarcimento, secondo quanto riporta AS .

Nella dichiarazione rilasciata sui social network, il tecnico coinvolge anche gli altri membri dello staff tecnico, riportando che ieri il Barcellona ha comunicato loro che sarebbe stata trovata una nuova collocazione nel club.

Inoltre, questa decisione, potrebbe coinvolgere il nuovo tecnico dei blaugrana, Ronald Koeman. L’ex ct olandese infatti potrebbe non poter sedere in panchina nel primo match ufficiale della squadra, che scenderà in campo nel weekend del 26/27 settembre contro il Villareal. Secondo i regolamenti della RFEF, la Federcalcio spagnola, Koeman non potrà andare in panchina finché non verrà risolta la disputa legale fra il Barcellona e il suo predecessore.