Cosa è un Burofax
Lionel Messi in campo con il Barcellona (Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Cosa è un Burofax – Dove giocherà Lionel Messi? Nelle ultime ore non si parla d’altro. Il 6 volte Pallone d’Oro ha acceso la sessione estiva del calciomercato 2020, dopo che ieri ha comunicato al Barcellona la propria intenzione di voler cambiare squadra, avvalendosi della clausola che gli permette di rescindere unilateralmente il contratto al termine della stagione. «Non vedo il mio futuro al Barcellona», avrebbe detto l’argentino, la cui volontà è chiara: lasciare il club blaugrana, con il quale ha disputato 731 partite realizzando 634 reti.

La situazione, degenerata dopo la disfatta nella campagna europea, conclusasi con l’umiliante 8 a 2 inflitto dal Bayern ai blaugrana, sembrava rientrata con l’esonero di Setien e la risoluzione con il “nemico” Eric Abidal. Dopo la nomina di Koeman come nuovo allenatore, il fenomeno argentino ha avuto un colloquio con l’ex ct dell’Olanda nel quale ha esposto i suoi dubbi sulla sua permanenza nel club catalano, ma nulla lasciava presagire una decisione così repentina.

Cosa è un Burofax: la comunicazione di Messi

Il più forte giocatore del mondo, forse della storia del calcio, ha comunicato al Barcellona di voler partire. E l’ha fatto utilizzando il Burofax che recita: «Per mezzo di questo documento io, Lionel Andrés Messi Cuccittini, sollecito che si proceda alla risoluzione del contratto della prestazione lavorativa che svolgo attualmente nel suo distinto club», come prevede «la clausola numero 24», citata nel primo paragrafo del documento.

Burofax Messi
Burofax inviato da Messi al Barcellona

Cosa è un Burofax: la battaglia legale sulla clausola

«La clausola per lo svincolo gratis è scaduta, quindi Messi non se ne può avvalere. La richiesta non ha sostanza legale», sostengono i legali del Barcellona. La clausola a cui fa riferimento Messi è effettivamente presente nel suo contratto, ma il suo diritto di svincolarsi gratuitamente quando lui desidera può essere esercitato solo entro il primo giugno.

Da parte sua Messi è convinto di poterne usufruire viste le particolari tempistiche della stagione 2019/20 il cui termine è stato ritardato dal Coronavirus. Si preannunciano dunque battaglie legali sulla questione. E proprio per questo Messi ha voluto utilizzare il Burofax come strumento di comunicazione.

Cosa è un Burofax? La spiegazione

Il Burofax è una tipologia di strumento utilizzato per comunicazioni urgenti, una sorta di fax certificato, molto utilizzato in Spagna. Questo documento certifica in modo legalmente affidabile chi sia il mittente, chi il destinatario, l’invio avvenuto e il messaggio che si vuole veicolare.

Uno dei suoi vantaggi è che lo strumento è molto rapido: viene inviato il giorno stesso, o al più tardi nel giro di 24 ore. Per spedirlo, bisogna recarsi in posta con la fotocopia del testo da inviare, quello originale viene conservato nei registri, e l’indirizzo postale del destinatario, o quello legale di una società. Bisogna anche compilare un modulo, che viene allegato alla copia del documento.

Viene utilizzato per comunicazioni ufficiali e che possano essere legalmente valide. Si può sfruttare per rivendicare un debito, per fare richieste al proprio datore di lavoro (un congedo per esempio) o per comunicare un licenziamento. Proprio per questo motivo Messi ha deciso di utilizzare questo strumento. Tra le altre cose, è un documento che può incoraggiare l’avvio di azioni legali: diventa la prima prova di un potenziale processo, vista anche la questione legata alla clausola.

Cosa è un Burofax: la comunicazione di Setien

Il Burofax è anche lo strumento utilizzato dagli avvocati dell’ex allenatore del Barcellona Quique Setien. Il tecnico, tramite i suoi legali, ha chiesto al club di notificare ufficialmente il suo allontanamento in modo che possa cercare alternative lavorative, come riportato da Cadena Ser.

Il club blaugrana ha risposto a Setién che dava per scontato il burofax e che avrebbe cercato di risolvere questa situazione «in modo tempestivo e appropriato». Secondo AS, inoltre, «sembra evidente il grado di confusione in cui è immerso il club, dall’umiliazione di Lisbona del 14 agosto, che sta lasciando i capi del consiglio e gli alti dirigenti in una brutta situazione: sembrano essere in pessime condizioni ogni giorno che passa».