(foto Insidefoto.com)

La richiesta del Coni al Governo di un nuovo decreto del presidente del Consiglio che autorizzi il Comitato olimpico nazionale a sospendere fino al 3 aprile tutta l’attività sportiva professionistica e dilettantistica sul territorio nazionale, prevede anche la richiesta di aiuti per compensare i danni economici provocati dall’emergenza Coronavirus.

Il Coni ha infatti chiesto ufficialmente al Governo «di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell’annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze».

Disagi ed emergenze che, a detta dell’ente presieduto da Giovanni Malagò, «lo sport italiano ha affrontato finora con responsabilità e senso del dovere, rinunciando in alcuni casi particolari allo svolgimento della regolare attività senza possibilità di recupero nelle prossime settimane a causa di specifiche temporalità delle manifestazioni».

Secondo le stime di Calcio e Finanza, ad esempio, la decisione della Serie A di giocare a porte chiuse i recuperi della settima giornata di campionato, tra cui la super sfida tra Juventus e Inter, potrebbe essere costata ai club di Serie A oltre 6 milioni di euro, con un potenziale minore incasso per la sola Juve di 4,16 milioni (molto dipenderà dall’eventuale rimborso agli abbonati bianconeri).

Una cifra che sarebbe destinata a salire fino a circa 30 milioni se i club di Serie A continuassero a giocare a porte chiuse, anche le partite delle coppe europee, fino ad inizio aprile.

LEGGI L’ANALISI DI CALCIO E FINANZA SUL DANNO ECONOMICO DELLE PORTE CHIUSE SULLA SERIE A

Anche per queste ragioni il Coni, nel chiedere al Governo l’autorizzazione a sospendere tutte le attività sportive fino al 3 aprile prossimo, ha chiesto esplicitamente all’esecutivo misure a sostegno dell’industria sportiva italiana, dove il calcio è parte preponderante, ma anche dei tutti gli altri sport e dei dilettanti.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here