chi rappresenta e cosa fa YW&F Global Limited
(Insidefoto.com)

Figc Palermo – Interviene anche la Figc sul caos che si è creato attorno al Palermo. Martedì scorso la Federazione ha denunciato al Tribunale del capoluogo siciliano il sospetto di gravi irregolarità gestionali nel club rosanero. Un atto che – scrive “La Gazzetta dello Sport” – ha portato all’apertura un fascicolo su un possibile falso in bilancio a carico del club. I procuratori federali hanno chiesto inoltre al Gip di Palermo la possibilità di interrogare Zamparini.

Assolto Raiola, niente squalifica per le frasi contro la Figc

Nonostante il pagamento entro la scadenza degli stipendi di gennaio e febbraio, la Federazione resta molto preoccupata, e la Procura federale sta cercando di capire come sia stato accumulato il debito di circa 50 milioni di euro che risulta anche ai magistrati siciliani. Il procuratore federale Giuseppe Pecoraro guarda con interesse alle manovre del Tribunale fallimentare, che avrebbe pronta una nuova istanza di fallimento della società, dopo quella respinta a marzo. Tuttavia, bisognerà capire se il club sarà venduto e se otterrà la promozione in A, che porterebbe ricavi per circa 50 milioni, utili a risanare i bilanci della società.



Tutto dipenderà dunque dalle evoluzioni della trattativa per la vendita del club, a cui stanno lavorando il presidente Rino Foschi e l'a.d. Daniela De Angeli, dopo la scadenza dell’opzione detenuta della famiglia Mirri per trattare la cessione del club in favore di un gruppo di imprenditori riconducibile a Enrico Preziosi.

I tempi stringono, soprattutto per la Procura federale che vuole vederci chiaro, e per gli attuali gestori del Palermo, impegnati in questo delicato momento di transizione a trovare un nuovo proprietario. Secondo molti, l'identikit del miglior offerente corrisponderebbe al fondo americano York Capital Management, già impegnato in una trattativa per l’acquisizione della Sampdoria di Massimo Ferrero.

SEGUI LA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here