squalifica Raiola FIFA internazionale
Mino Raiola (Insidefoto)

Raiola Figc – E’ arrivata l’assoluzione per Mino Raiola, a un anno di distanza dalle frasi pronunciate contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio. La decisione è stata presa dalla Commissione Procuratori nel terzo grado di una vicenda iniziata il 20 marzo 2018 con le dure parole del noto agente contro la mancata convocazione di Balotelli da parte di Luigi Di Biagio, allora CT della Nazionale.

Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, dopo l’iniziale deferimento a Raiola, il Tribunale Federale si era dichiarato incompetente, confermando la tesi degli avvocati Massimo Diana e Vittorio Rigo. L’appello della Procura Federale ha però riaperto il discorso e il Tribunale Federale ha passato la palla alla Commissione Procuratori, che nella delibera di ieri ha messo la parola fine: le frasi pronunciate da Mino Raiola non sono meritevoli di squalifica.



Nello specifico, parlando ai microfoni di Radio24 un anno fa, Raiola aveva utilizzato locuzioni quali: «Questa Federazione fa schifo», «Questa Nazionale fa schifo», «Di Biagio è senza carattere ed in confusione totale come lo era Ventura», «Buffon viene selezionato con motivazioni che invece non valgono per Balotelli quindi si adottano due pesi e due misure», «servirebbe un direttore sportivo che si occupi della nazionale che è piena di gente scarsa».

SEGUI LA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE