dove vedere Juventus-Sampdoria TV streaming
Esultanza dei giocatori della Juventus (Foto Federico Tardito / Oneplusnine / Insidefoto)

Scattano le prese di beneficio sui titoli della Juventus dopo la corsa quasi senza sosta iniziata lo scorso 27 dicembre, giorno in cui il club bianconero è entrato nel paniere Ftse-Mib. Come riporta l’agenzia “Radiocor”, nella giornata di oggi, i titoli hanno ceduto il 6,3%, attestandosi a 1,48 euro.

In Coppa Italia l’Atalanta ospita la Juve: ecco dove seguire la gara in Tv

I volumi di scambio si sono attestati sui 40,6 milioni di azioni. Si tratta del valore più alto dai 182 milioni di azioni di fine settembre 2018, quando, dopo una seduta in forte rialzo, con le azioni della società bianconera che avevano messo a segno il nuovo massimo storico a 1,813 euro, erano scattate le prese di profitto. La giornata si era infatti chiusa con una flessione del 5,44% a 1,581 euro.




Del resto, a partire dal 27 dicembre e fino a ieri, i titoli hanno guadagnato praticamente il 50%. A soffiare con il vento in poppa sulle quotazioni della Juve sono i risultati sportivi, oltre che l'ingresso nel paniere dei titoli big. La Juventus non solo si è aggiudicata nelle scorse settimane la Supercoppa italiana, ma occupa il primo posto nella classifica del campionato di Serie A, con uno scarto di 11 punti sulla seconda squadra, il Napoli.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here