come vedere FA Cup gratis su DAZN
Esultanza dei giocatori del Manchester City (Foto John Rainford / PHC Images / Panoramic / Insidefoto)

Il doppio dei ricavi nel giro di dieci anni e 11 bilanci. La #TenYearsChallenge di alcuni dei principali club italiani ed esteri per quanto riguarda il fatturato parla di un giro d’affari al netto del player trading raddoppiato rispetto al 2008.

L’analisi riguarda 11 società tra quelle con il bilancio al 30 giugno 2018 già disponibile, motivo per cui mancano alcuni club come il Napoli ma anche PSG, Arsenal e Liverpool, tra le squadre al top d’Europa anche per il fatturato.

Se nei ricavi guida il Real Madrid, la crescita nel corso degli anni è trascinata dal Manchester City: i soldi dal Qatar hanno infatti permesso di passare dai 104 milioni del 2008 ai 566,3 milioni del 2018 con una crescita del 444,5% e un CAGR DEL 16,6%.

La gestione Agnelli ha invece permesso di far registrare alla Juventus la seconda miglior crescita: +140% (da 167,5 a 402,3 milioni), con un CAGR dell’8,29%.

Il podio è completato dal Barcellona, terzo anche per ricavi: i blaugrana sono passati da 308,8 a 665,8 milioni, con una crescita del 115,6% e un CAGR del 7,23%. Con l’obiettivo, grazie anche alle cessioni, di diventare il primo club a superare il miliardo di fatturato entro il 2021.

Superano il 100% di crescita anche tre tra le altre squadre con il maggior fatturato, ovverosia Manchester United (+105,5%), Real Madrid (+104,5%) e Bayern Monaco (+101,9%).


In particolare, il Real Madrid si trovava già in testa per i ricavi nel 2008 e nel 2018, grazie anche alle tre vittorie consecutive in Champions League, continua a mantenere la prima posizione con 748 milioni di euro di ricavi.

Più staccato il Bayern Monaco, che negli ultimi anni ha potuto godere di uno sviluppo importante sul piano commerciale, con ricavi che da soli sfiorano i 300 milioni.

Sotto il 100% di crescita invece il Chelsea, tornato a crescere a livello economico solo nelle ultime stagioni dopo aver avuto ricavi stabili fino al 2013 (da 268,9 a 301 milioni).

In 10 anni, il fatturato dei blues è così cresciuto dell'86,%, toccando quota 501,7 milioni di euro nel 2018.

E le altre italiane oltre alla Juventus? Tutte ben al di sotto della crescita in tripla cifra. Chi ha fatto meglio è l'Inter, spinta nelle ultime stagioni soprattutto dall'impatto di Suning: i nerazzurri sono passati da 172,9 a 288,2 milioni, con una crescita del 66,7%.

Numeri leggermente superiori a quella della Roma: nel giro di 10 anni i ricavi sono migliorati di circa 80 milioni (+43%), passando da 175,4 a 250,8 milioni di euro.

I cugini biancocelesti seguono con un +23,5%, passando da 102,4 a 126 milioni nel corso delle ultime annate.

Solo un 2% di crescita invece per il Milan, per il quale abbiamo approfondito l'analisi in un secondo articolo: i ricavi sono passati da 209,5 a 213,7 milioni dal 2007/08 ad oggi.

4 COMMENTI

  1. Caro Matteo, non capisco come mai nella Roma sulla maglietta disegnata a tutti compare il proprio Sponsor ed alla Roma NO
    come mai non compare scritto Qatarairways sulla maglietta della Roma?

    • Si tratta di una immagine della maglia della stagione 2017/18 a inizio anno, quando la Roma ancora non aveva lo sponsor. L’immagine di quel tipo per la stagione 2017/18 con lo sponsor non la avevamo a disposizione.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here