SHARE
Paolo Scaroni (Youtube)
Paolo Scaroni (foto: Youtube)

Paquetà Fair Play Finanziario – Giornata importante in casa Milan. Il club rossonero ha infatti presentato alla stampa Lucas Paquetà, brasiliano classe ’97 che proverà a dare una mano alla banda di Gattuso nella corsa al quarto posto in campionato, valido per la qualificazione alla prossima edizione della UEFA Champions League.

Ufficiale, Paquetà è un nuovo giocatore del Milan: le cifre dell’affare

Presenti alla conferenza stampa anche Leonardo e Paolo Maldini, oltre al presidente Paolo Scaroni, intervenuto per primo: «La presenza di Lucas Paquetà sta a indicare l’impegno che ha Elliott per riportare il Milan dove gli spetta. Anche questo è un tassello di quel mosaico che stiamo componendo per riportare il Milan in alto», ha spiegato.





Scaroni, data l’importanza dell’investimento per il trasferimento di Paquetà – 35 milioni di euro più bonus – ha fatto chiarezza anche per quanto riguarda il Fair Play Finanziario: «Non è che questa operazione vuol dire che il Milan non ha in mente chiaro di rispettare le regole del Financial Fair Play. Questo resta per noi la nostra stella polare, che continueremo ad avere davanti a noi. All’interno di questo Financial Fair Play ci sta questa operazione e quindi la consideriamo un’operazione che ci porta nella direzione giusta».

Milan, lettera di richiamo dalla Uefa dopo l’acquisto di Paquetà

A una domanda sul prossimo incontro con la UEFA a Nyon, Scaroni ha poi risposto: «In generale non vorrei parlare troppo delle nostre negoziazioni sul terreno UEFA. Lascerei perdere e ci aggiorneremo in un prossimo futuro, quando avremo qualche notizia più concreta da dare». Infine, anche Leonardo ha toccato il tema Fair Play, rispondendo a chi gli chiedeva se il nuovo acquisto fosse più un rischio o una certezza: «Paquetà fa già parte di un mercato importante, anche se sappiamo di tutti i paletti e di tutti i problemi che abbiamo legati al Fair Play».

LASCIA UNA RISPOSTA: