Lorenzo Insigne (Insidefoto.com)

Con l’anno nuovo anche il CIES Football Observatory ha fatto il punto sul valore di mercato dei calciatori che militano nei cinque principali campionati europei: Premier League, Liga, Serie A, Bundesliga e Ligue 1. Dopo la classifica aggiornata di KPMG, anche il CIES ha reso nota la graduatoria dei 100 giocatori più “cari” sul mercato.

Parametro zero? Non più: da Emre Can a De Vrij, gli affari in scadenza costano

Nella classifica, sono 27 i giocatori il cui valore stimato supera i 100 milioni di euro. Di questi, sedici giocano in Premier League, cinque nella Liga, tre in Serie A, due nella Ligue 1 e uno in Bundesliga. Undici nazioni sono invece rappresentate da giocatori con un valore di oltre 100 milioni: Brasile (6 giocatori), Inghilterra (5), Francia (5), Argentina (2), Portogallo (2), Belgio (2), Egitto (1), Germania (1), Senegal (1), Uruguay (1) e Italia (1).





I valori qui considerati tengono conto di diverse variabili. Tra queste l’età del calciatore, il club in cui milita, gli anni di contratto rimasti e le presenze in Nazionale. Il ventenne Kylian Mbappé occupa la prima posizione in graduatoria, con un valore di 218,5 milioni di euro. Il gioiellino del PSG precede l’inglese Harry Kane (200,3 milioni di euro) e il brasiliano Neymar (197,1 milioni di euro).

(Fonte: CIES Football Observatory)

A differenza della classifica stilata da KPMG, nella top 10 del CIES è presente un giocatore che milita in Serie A: Paulo Dybala. Lo juventino ha un valore di 171,9 milioni di euro. Andando in ordine di piazzamento, gli altri calciatori che giocano nel massimo campionato italiano sono: Cristiano Ronaldo (127,2 milioni), Lorenzo Insigne (104,7 milioni), Mauro Icardi (91,8 milioni), Joao Cancelo (78 milioni), Cenzig Under (73,9 milioni), Federico Chiesa (71 milioni), Milan Skriniar (70,2 milioni), Fabian Ruiz (70,1), Ciro Immobile (69,8 milioni), Kalidou Koulibaly (65,2 milioni), Gonzalo Higuain (60,3 milioni), Allan (58, 8 milioni), Miralem Pjanic (58,6 milioni), Gianluigi Donnarumma (58,4 milioni), Franck Kessie (58,3 milioni), Alex Sandro (57,9 milioni), Bryan Cristante (57,2 milioni).

 

1 COMMENTO

  1. CIES è una società privata creata da Joseph Blatter (ex Presidente ed ex padre padrone della FIFA) per il figliolo, e a cui la FIFA versa un tot (notevole) all’anno.
    CIES per pubblicare quattro acche che giustificassero formalmente i soldi presi si è poi affiliata all’Università di Neuchatel.
    CIES stessa comunque, riguardo ai prezzi qui citati, dice che sono senza alcun valore e che se vuoi un prezzo reale allora compili il format, paghi , e loro poi te lo forniscono.
    (N.B. Non credo neanche, nel caso, che lo facciano loro, avranno chi glielo fa per un po’ meno soldi o anche gratis).
    Quello invece si pubblica con grande enfasi su tutti i media è frutto di un “algoritmo”, come si dice oggi con fare “saputo” per qualunque somma e moltiplicazione unite insieme, che ti può fare un ragazzino alle scuole medie.
    Quello di CIES in particolare parrebbe fatto da uno con probabilmente 4 in pagella in matematica., anzi in aritmetica.
    Cristante a 57,2 milioni, Insigne a 104, Cenzig Under a 73,9 sono tra i prezzi più comici.
    Ma su tutti Dybala, che se anche gli togli il numero 1 davanti al prezzo di CIES (171,9 mln) non lo riesci a vendere molto facilmente.
    Viceversa Koulibaly a quel prezzo di CIES (65,2) lo vendi al volo.
    Donnarumma invece non lo vendi proprio, a meno di puffi contabili.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here