SHARE
L'arbitro Gavilucci consulta il VAR durante Inter-Spal (foto Insidefoto.com)

Statistiche VAR 2018 2019 – Come sta funzionando il VAR in questa stagione? A margine dell’incontro tra arbitri e allenatori, il designatore Nicola Rizzoli ha diffuso una serie di numeri riguardanti l’utilizzo del sistema di video assistenza all’arbitro nella stagione in corso.

Primi problemi per il VAR in Premier: Liverpool e United non hanno megaschermi

VAR 2018/2019, due interventi in meno rispetto al 2017/2018

«Su 120 gare di Serie A abbiamo avuto 657 silent check: 5,4 contro i 5,1 dello scorso anno a partita. Gli interventi del VAR sono stati 32 contro 34. Le correzioni sono state 21: 13 decisioni corrette, 8 confermate, 11 di queste sono “fattuali”, come il fuorigioco o la palla in gol.





Gli errori riconosciuti sono stati 7, lo scorso anno nello stesso numero di giornate furono 8. Siamo a 1.06% di errore rispetto a 1.33% dello scorso anno. Cinque di questi errori sono per mancato intervento del VAR, uno perché non facente parte del protocollo, uno per conferma della decisione».

Italia-Stati Uniti: ecco il giorno del debutto UEFA per il Var

VAR 2018/2019, gialli in aumento del 20%

Per quanto riguarda invece i provvedimenti disciplinari, Rizzoli spiega: «I cartellini gialli sono aumentati del 20%, è un numero esorbitante. E' vero che abbiamo chiesto di essere più rigidi in casi di proteste, ma così sembra essere tornati a una volontà di avere un vantaggio, una pressione. I cartellini rossi si sono ridotti del 34%, una sola espulsione è per proteste. Vuol dire che comunque il gioco è più pulito. Questo è un fattore positivo».

LASCIA UNA RISPOSTA: