La coreografia dei tifosi dell'Inter per il derby (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Effetto Champions, anche per il botteghino. Spinti dal record storico in Italia fatto segnare dalla sfida contro il Barcellona, crescono infatti i ricavi da stadio per l’Inter.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, è già stata superata quota 23 milioni di euro di ricavi nelle prime 8 gare casalinghe: le sole partite contro Tottenham, Barcellona e Milan hanno permesso di incassare circa 14 milioni di euro.

Inter Barcellona, battuto il record d’incasso assoluto per un club italiano

La media spettatori in queste prime sfide a San Siro è di 64.193 tifosi presenti a gara, per un totale di 513.540 spettatori, compresi quelli attesi stasera al Meazza. In campionato la media è di 62.652 spettatori, in Champions invece raggiunge i 68.811 spettatori.




Nuova serata di gala quindi per San Siro, nuovamente vestito di nerazzurro grazie alla coreografia organizzata dal club. Allo stadio saranno presento 4mila tifosi Under 15, 15mila soci degli Inter Club, con 110 pullman in arrivo da Italia ed Europa e iscritti di Cina, Canada, Qatar, Arabia e Usa: in Italia la regione più rappresentata è la Lombardia, seguita da Puglia, Emilia Romagna, Sicilia e Veneto, mentre dall'estero guidano Svizzera, Malta e Regno Unito.

Non mancheranno nemmeno gli ospiti vip, che riempiranno la tribuna. Presenti tra gli altri anche Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, ma soprattutto molti ex Inter come Mario Balotelli (protagonista dell'ultima sfida tra nerazzurri e blaugrana, nella semifinale di Champions 2009/10) e Luis Figo, oltre al numero 1 Uefa Aleksander Ceferin, il sindaco di Milano Beppe Sala e anche il presidente del Cagliari Tommaso Giulini.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here