De Laurentiis VAR
Aurelio De Laurentiis (foto Insidefoto.com)

Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, a parlato ai microfoni di “Radio Kiss Kiss” a seguito della sconfitta dei partenopei, arrivata per mano della Sampdoria: «Ho sempre detto che le prime partite sarebbero state di assestamento, per un allenatore che manca in Italia da tanti anni. Ancelotti ha vinto tanto, ma quando si cambia è come ripartire da capo. Mi scuso con i tifosi, che avevano fatto la bocca buona dopo le prime due partite. Ma io mi aspettavo un incidente di percorso, serviranno 7/9 partite per assestarsi. L’anno scorso ho perso 15 milioni, quest’anno ne perderò 25, ma sono tranquillo perchè sono anni d’investimento e di crescita. Gli olandesi dicono che siamo la squadra che è crescita di più negli ultimi 10 anni, per me conta questo», ha spiegato De Laurentiis a proposito di questo inizio di campionato.

De Laurentiis non ci sta: «Non capisco come il Liverpool sia in terza fascia»

Dopo la sosta il calendario sarà più fitto, anche a causa dell’inizio della Champions League: «Devo chiedere spiegazioni alla UEFA, non capisco come il Liverpool sia in terza fascia. Ho sempre contestato questi sorteggi, servono solo per fare teatrino a Montecarlo. La presenza dei Reds in terza fascia è un’anomalia clamorosa, il girone è difficile ma è più bello vincere contro le grandi quindi godiamoci queste sfide».

Serie A, nelle prime tre giornate in campo solo il 40% di italiani

De Laurentiis: «Se da noi CR7 non avesse segnato nelle prime giornate ci sarebbe stata la rivoluzione»

Il presidente del Napoli stuzzica anche la Juventus e CR7: «Se avessimo preso Ronaldo e non avesse segnato nelle prime tre giornate ci sarebbe stata la rivoluzione», poi chiude parlando di alcune pedine importanti del suo Napoli: «Ounas è un’intuizione di Cristiano Giuntoli, mi disse che serviva comprarlo per rompere le partite perchè fa la differenza quando non si sblocca il risultato. Chi deve migliorare è Mertens, è un fuoriclasse ma ha da lavorare tanto perchè non è in forma. Koulibaly? Il rinnovo era già nei nostri piani, è tra i migliori al mondo e non volevamo cederlo».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here