Monza Vicenza proprietari
Renzo Rosso (foto Insidefoto.com)

Si avvicina il momento della svolta per il Vicenza Calcio, dichiarato fallito lo scorso gennaio e al quale è stato consentito di concludere il campionato di serie C attraverso il controllo del curatore Nerio De Bortoli, nominato dal Tribunale.

La giornata di oggi era già ritenuta fondamentale per il destino del club, che non può che considerare, in virtù della situazione attuale, un ricordo lontano i fasti vissuti alla fine degli anni ’90 quando era arrivata anche una qualificazione alle Coppe europee. In queste ore erano infatti attese le offerte per l’acquisizione della società.

In base a quanto emerso, l’unica proposta depositata in cancelleria intorno alle 11 è arrivata da Renzo Rosso, patron del marchio di abbigliamento Diesel (dalla scorsa stagione è uno degli sponsor del Milan) e attuale proprietario del Bassano. L’imprenditore, che già nei giorni scorsi aveva manifestato un forte interesse per la squadra biancorossa, ha quindi mantenuto fede alla promessa. I proclami della vigilia, che facevano pensare all’arrivo di altre offerte, sono stati invece disattesi: nessun’altra cordata si è infatti fatta avanti.

Renzo Rosso, salvo imprevisti, potrà quindi diventare a breve presidente del Vicenza. Il nuovo club potrebbe chiamarsi, secondo indiscrezioni, Virtus Vicenza 55 (un nome non scelto a caso: il 55 è infatti il suo anno di nascita).