preview bilancio inter 2018
(foto Insidefoto.com)

Nuovo accordo per Suning in chiave Inter. L’azienda di Zhang Jindong, come riportato da FcInternews (qui l’articolo completo) ha infatti annunciato di aver stretto una partnership con Beko che riguarderà da vicino anche la società nerazzurra.

L’accordo prevede infatti la vendita di prodotti con il marchio Inter in Cina da parte del marco turco di elettrodomestici di proprietà del gruppo Arçelik (sponsor anche del Barcellona), oltre a diverse altre operazioni a livello di marketing e di pubblicità. Non è il primo caso per il club nerazzurro: negli scorsi mesi infatti il brand interista era comparso anche sulle tv Konka, ma anche su altri prodotti come i cellulari Samsung, anche grazie ad un accordo di co-branding per i prodotti elettronici in Asia.

Inter, il Cda ufficializza l’accordo di co-branding per prodotti elettronici in Asia

Dal punto di vista commerciale, la sola Suning nell’esercizio chiuso il 30 giugno 2017 ha portato nelle casse dell’Inter circa 44 milioni di euro. Stando ai risultati della squadra nei primi sei mesi, l’azienda di Zhang Jindong dovrebbe garantire circa 22 milioni di euro, in attesa di capire come concluderà la stagione la squadra di Spalletti.

Ricavi commerciali e tv in calo per l’Inter: incidono Nike e l’assenza dall’Europa

A questi, inoltre, negli scorsi mesi l’Inter ha stretto un accordo con la Beijing Yixinshijie Culture Development Co., Ltd. (Beijing Yixinshijie), una agenzia di marketing cinese che, stando a Deloitte, non è in alcun modo collegata a Suning. La partnership dovrebbe garantire 30 milioni di euro annui.

Da Pirelli a Suning, ecco quanto valgono tutte le sponsorizzazioni dell’Inter

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here