Il tunnel che porta sul campo di San Siro
Il tunnel di San Siro nella gare casalinghe del Milan (Foto: Calcio e Finanza)

Nuovo sponsor tecnico Milan – «L’accordo con il nuovo sponsor tecnico, che entrerà in vigore a partire dal primo luglio 2018 e che avrà una durata di 5 anni, sarà migliorativo da un punto di vista economico rispetto a quello attualmente in essere con Adidas».

Così il Chief Commercial Officer del Milan, Lorenzo Giorgetti, ha illustrato a Calcio e Finanza le mosse della società rossonera, dopo la decisione, «presa di comune accordo» dal club e dal colosso tedesco dell’abbigliamento sportivo, di concludere in anticipo rispetto alla scadenza del 30 giugno 2023, il contratto di sponsorizzazione tecnica rinnovato nell’ottobre 2013 ai tempi della proprietà Fininvest e con Adriano Galliani come amministratore delegato.

Il Chief Commercial Officer del Milan, Lorenzo Giorgetti (foto: www.acmilan.com)
Il Chief Commercial Officer del Milan, Lorenzo Giorgetti (foto: www.acmilan.com)

«Già dal closing», ha spiegato Giorgetti, «era chiara la volontà reciproca delle parti di percorrere altre strade».

Se da un lato, infatti, Adidas, che dal primo luglio 2015 è diventata lo sponsor tecnico alla Juventus, ha adottato come strategia globale quella di legarsi a un solo club per ciascuna delle top league europee, dall’altro il “nuovo” Milan aveva l’esigenza di «intraprendere un nuovo percorso con un partner in grado di valorizzare al meglio la forza del brand rossonero sui mercati asiatici e in particolare in Cina».

Nuovo sponsor tecnico Milan, la clausola di “change of control”

L’opportunità di sciogliere il contratto in essere con Adidas, che rimarrà sponsor tecnico del Milan fino al 30 giugno 2018, si è manifestata lo scorso 13 aprile in occasione del passaggio della proprietà del Milan da Fininvest a Rossoneri Sport Investment Luxembourg.

Il contratto tra Milan e Adidas prevedeva infatti la possibilità per le parti di chiedere la risoluzione anticipata in caso di “change of control” del club rossonero. Circostanza che si è verificata appunto in occasione del closing.

«Di li’», ha spiegato Giorgetti, «si è deciso di sciogliere la partnership in essere ma di proseguire assieme fino al 30 giugno 2018 con un accordo ponte, e ieri abbiamo dato l’ufficialità di questa decisione».

Nuovo sponsor tecnico Milan, l’identikit del nuovo partner

Il Chief Commercial Officer del Milan, nonostante le voci su un possibile accordo con Puma (anche se nei giorni scorsi erano circolati anche i nomi di Under Armour e di New Balance) non ha voluto dare dettagli su quale sarà l’identità del nuovo sponsor tecnico del club rossonero.

dove vedere Shkendija-Milan Tv streaming
Esultanza dei giocatori del Milan (Foto: Insidefoto)

«Si tratta di un’azienda molto importante e degna del secondo club più titolato al mondo, secondo solo al Real Madrid per numero di Champions League in bacheca», ha spiegato Giorgetti.

Bocche cucite anche sull’entità del nuovo contratto. «I dettagli economici saranno annunciati assieme al nuovo accordo. Quello che posso dire è che non corrispondono al vero le cifre pubblicate da alcuni organi di stampa secondo cui il nuovo accordo sarebbe peggiorativo rispetto a quello attuale».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here