Nuovo stadio Atletico Madrid. Si avvicina il momento in cui l’Atletico Madrid si trasferirà nel nuovo stadio, il Wanda Metropolitano, un vero e proprio gioiello, che segna l’inizio di una nuova era per il club iberico che in questa stagione ha inaugurato anche un nuovo logo.

Secondo le intenzioni della società, il cambiamento dovrebbe essere ormai alle porte. L’auspicio, infatti, è di poter disputare qui la prima partita entro la metà di settembre. Il tempo quindi stringe, anche se non i media locali appaiono ancora piuttosto dubbiosi: i collegamenti con i mezzi di trasporto e alcuni lavori potrebbero infatti non essere conclusi entro quel periodo. Il prossimo 16 settembre la formazione di Simeone ospiterà il Malaga e vorrebbe proprio farlo nel nuovo impianto.

 

Già lo scorso febbraio l’Atletico ha pagato ben 44 milioni di euro per garantire le infrastrutture di trasporto necessarie a garantire gli spostamenti da e verso lo stadio. Secondo i media spagnoli, però, l’autorizzazione non sarebbe ancora arrivata. Fonti interne al club avrebbero invece riferito a ESPN di non avere alcun dubbio sulla possibilità di rispettare la tabella prevista.

Lasciare il Vicente Calderon, che è stato la casa dei “Colchoneros” per ben cinquant’anni non sarà comunque del tutto indolore, soprattutto per i sostenitori più tradizionalisti, ma l’idea di poter giocare all’impianto de La Peineta in grado di accogliere ben 67 mila persone fa allontanare ogni perplessità.

PrecedenteJuventus in rosso di 26,6 mln nel secondo semestre, ma l’esercizio chiuderà in utile
SuccessivoUfficiale, Höwedes alla Juve in prestito con obbligo di riscatto condizionato alle presenze