napoli bilancio 2017
Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis (insidefoto.com)

Piccolo giallo su alcune dichiarazioni attribuite al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e riportate dall’agenzia ANSA, ma che il club partenopeo ha voluto smentire, negando che il numero uno azzurro le abbia mai pronunciate.

«Lo scudetto sarà nostro. Saremo la squadra da battere. Si accettano scommesse». Queste, secondo un lancio dell’agenzia giornalistica, le parole che De Laurentiis avrebbe pronunciato a Filicudi. Sempre secondo l’ANSA, il presidente del Napoli avrebbe confermato che «se la squadra supererà il turno preliminare di Champions League non sarà ceduto nessun giocatore» e sarà anche disponibile «a fare un sacrificio per l’attaccante della Fiorentina Federico Chiesa, anche se i viola chiedono 40 milioni di euro».

Al lancio di agenzia ha fatto seguito la risposta del Napoli, con un comunicato stampa pubblicato sul sito ufficiale della società. «Il Presidente Aurelio De Laurentiis smentisce di aver rilasciato dichiarazioni all’ANSA o a qualsiasi altro organo di informazione in riferimento al Napoli e al mercato azzurro».

«Il Napoli – fa sapere inoltre il club attraverso il profilo twitter ufficiale – smentisce categoricamente che il Presidente Aurelio De Laurentiis abbia parlato con l’Ansa da Filicudi. In queste dichiarazioni De Laurentiis avrebbe detto che ‘il Napoli vincerà certamente lo scudetto’ addirittura ‘accettando scommesse’».

E ancora, «addirittura De Laurentiis avrebbe parlato dell’acquisto di Chiesa fissandone anche il prezzo!».

Infine: «Restiamo senza parole ribadendo che non c’è alcuna dichiarazione di De Laurentiis all’Ansa o ad altre testate». Il presidente del Napoli è in questi giorni a Lipari (non a Filicudi come scritto in precedenza). De Laurentiis ha parlato mentre era in un esercizio commerciale. De Laurentiis si è anche prestato per una foto ricordo con il figlio del titolare del negozio che festeggiava il compleanno.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here