Sebastian Giovinco stella del Toronto con la maglia della nazionale italiana - Insidefoto

Calcio e social: Facebook punta ad allargare il proprio bouquet di eventi sportivi a disposizione ed è ad un passo dal chiudere un accordo con la Major League Soccer statunitense, lo scrive il Wall Street Journal. A quanto pare, il social network di Menlo Park starebbe moltiplicando gli sforzi per acquisire i diritti per la trasmissione in streaming di eventi sportivi professionali ed è pronto per chiudere un accordo dedicato alla MLS da stringere con la Univision Communications, emittente americana in lingua spagnola che detiene i diritti del campionato a stelle e strisce.

Facebook avrà in esclusiva i diritti per trasmettere in streaming in inglese almeno 22 partite del campionato di calcio negli Stati Uniti, a partire dal 18 marzo. La MLS produrrà anche oltre 40 “Matchday Live”, ovvero analisi in diretta in esclusiva per Facebook. Le partite saranno visibili sul social network sulla pagina Univision Deportes, mentre gli show dal vivo sul profilo della MLS. Facebook ha 1,86 miliardi di utenti mensili a livello globale e circa il 35% della base mensile, ovvero circa 650 milioni di persone, segue almeno una pagina legata allo sport.

Secondo i dati resi noti dalla stessa società fondata dal genio di Mark Zuckerberg, il calcio è lo sport più seguito tra gli utenti e da qui nascerebbe il desiderio di puntare forte sul pallone, in parti del mondo dove i diritti costano meno cari rispetto all’Europa.

I lettori più attenti, del resto, ricorderanno che la stessa società editoriale in procinto di chiudere con Facebook l’accordo sulla MSL ha ceduto al social network parte dei diritti statunitensi della Liga Messicana. Entrambi gli esperimenti della Univision sono vincolati geograficamente ai confini degli Stati Uniti d’America, ma anche se i match non potranno essere visti all’estero l’affare è un chiaro segnale per il futuro. Del resto, in tempi non sospetti l’ad di Infront Italia Luigi De Siervo aveva detto come ci si potrebbe aspettare la stessa Serie A sui social a partire dal 2018.