no var coppe europee moviola campo
Jamie Vardy (Insidefoto.com)

La Nike rinnova il suo accordo con la FA per sponsorizzare la nazionale dell’Inghilterra fino al 2030. La conferma ufficiale è arrivata martedì 13 dicembre con una nota pubblicata sul sito della Federazione inglese. Secondo quanto riporta la stampa britannica, il rinnovo della partnership in scadenza nel 2018, dopo il mondiale in Russia, valore dell’accordo dovrebbe essere da capogiro per una nazionale: 400 milioni di sterline, circa 475 milioni di euro. “Siamo orgogliosi di sostenere la FA”, ha detto il presidente di Nike, Trevor Edwards.

Se fossero confermate le cifre, l’Inghilterra si piazzerebbe così alle spalle della sola Germania che guida la classifica degli sponsor tecnici per nazionali grazie ad Adidas che dovrebbe scucire addirittura 65-70 milioni all’anno per vestire i ragazzi di Joachim Low.

I giornali britannici sostengono che l’accordo di sponsorizzazione tra la nazionale dei Tre Leoni e la società di abbigliamento sportivo statunitense dovrebbe presentare anche alcune clausole di vario tipo. Di certo ci sono dei bonus per determinati risultati sportivi degli inglesi a partire dal 2020, cioè dal primo torneo utile del nuovo accordo, gli Europei itineranti.

Ovviamente non solo i vantaggi sono variabili: la Nike si sarebbe tutelata con una clausola a suo favore che scatterebbe nel caso in cui la nazionale inglese non riuscisse a ottenere il minimo obiettivo in vista di un torneo internazionale, ovvero la qualificazione. La società americana, secondo quanto si apprende, non chiuderebbe la sponsorizzazione, ma taglierebbe il budget da versare alla FA.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here