bilancio juventus 2017 fondamentale vincere champions league
Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e l'ad Beppe Marotta (Insidefoto.com)

Beppe Marotta è nella cinquina dei candidati a vincere il NuCalm European CEO of the Year, il premio della rivista britannica specializzata FC Business riservato al miglior ad della stagione. Insomma, una sorta di Pallone d’Oro del management calcistico. L’amministratore delegato della Juventus condivide lo status di papabile ceo dell’anno con Nasser Al-Khelaifi del Paris Saint-Germain, Miguel Ángel Gil Marín dell’Atletico Madrid, Michael Schade del Bayer 04 Leverkusen e Eric Gudde del Feyenoord. Il premiato sarà nominato il 3 novembre durante una cerimonia a Londra, all’Emirates Stadium, casa dell’Arsenal.

In passato, ricorda la rivista sul proprio sito, tra i vincitori ci sono stati – “solo per nominarne alcuni” – Ivan Gazidiz, CEO dell’Arsenal, Karren Brady, vice presidente del West Ham, e Tony Scholes, CEO del Stoke City. “I FC Business Awards sono diventati negli anni molto importanti e tra i premi il CEO of the Year rappresenta il più prestigioso fra tutti”, dice Yal Bekar che insieme a Jim Poole nominerà il vincitore del NuCalm European Football CEO of the Year Award.

Marotta, come noto, dall’estate del 2010 è l’amministratore delegato della Juventus e in queste stagioni ha ottenuto diversi successi sportivi – scudetti e finale di Champions League -ed è stato protagonista di alcune celebri operazioni di calciomercato. Solo nell’estate scorsa il dirigente ha permesso alla Juventus di poter incassare l plusvalenza più alta della storia del calcio italiano, ovvero quella di Paul Pogba ceduto al Manchester United per 105 milioni di euro (più probabili altri 5). Al di là dei risultati del campo e del calciomercato, Marotta ha guidato la Juventus nelle ultime stagioni riuscendo a portare il club in utile, sia al 30 giugno 2015 che l’anno successivo.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here