impatto economico streaming illegale calcio
(Foto: Insidefoto.com)

I social network sono ormai sempre più invasivi nelle nostre vite e da questo scenario non è escluso nemmeno il mondo del calcio. Appare però certamente sorprendente la scelta compiuta dallo York City FC, club di quinta divisione inglese, che ha pubblicato sul proprio sito ufficiale un’offerta di lavoro molto particolare, rivolta a cercare un nuovo allenatore.

L’annuncio appare comunque curioso:

“Lo York City Football Manager cerca candidature per la posizione di primo team manager. Chi fosse interessato e fosse in possesso dei requisiti e qualifiche richieste per gestire un club di calcio professionistico, può mandare il proprio curriculum”.

La persona prescelta si troverà però a svolgere un compito non semplice. La formazione inglese, infatti, deve ancora risollevarsi dalla delusione per la retrocessione subita alla fine della scorsa stagione. Dopo questo risultato negativo il club aveva preso la decisione di affidare la panchina a Jackie McNamara, ex colonna del Celtic Glasgow che ha deciso di intraprendere la carriera di allenatore dopo avere appeso gli scarpini al chiodo.

 

I risultati continuano però a essere negativi e un cambio di rotta è necessario. Lo York City, infatti, anche in questa annata continua a essere nelle ultime posizioni in classifica e ha bisogno di tornare alla vittoria prima che la situazione precipiti ulteriormente.

Il presidente Jason McJill ha però chiesto a McNamara di continuare ad allenare la squadra in attesa che venga trovato il sostituto. Una situazione quindi quantomeno surreale, anche se diventa ancora più fondamentale vagliare con attenzione le candidature che arriveranno.

La ricerca di un allenatore online, però, per quanto possa apparire strana non è poi così inusuale. Solo qualche mese fa, infatti, anche la Federazione belga, delusa dalle prestazioni e dai risultati ottenuti dall’allenatore Wilmots agli europei, aveva deciso di pubblicare un annuncio online. In questo caso, però, la ricerca era particolarmente dettagliata e conteneva ben sette caratteristiche di cui doveva essere dotato il tecnico prescelto.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here