dove vedere cerimonia inaugurale Mondiali 2018 Tv streaming
La Coppa del Mondo FIFA (Insidefoto)

Il programma del Qatar è far disputare la Coppa del Mondo 2022 in otto stadi del Paese, un numero inferiore rispetto alle ultime edizione del torneo: in Brasile furono 12 gli stadi, in Sudafrica 10, in Germania 12, in Corea del Sud e Giappone, nel 2002, addirittura le partite si disputarono in 20 città e altrettanti campi. Secondo le autorità qatariote, sei degli otto stadi saranno pronti al più tardi entro la fine del 2019; gli altri saranno inaugurati prima.

Il primo ad essere aperto sarà lo stadio Khalifa di Doha che  spalancherà i battenti nei primi mesi del 2017 e tutti gli impianti avranno un costo stimato che potrà toccare gli 800 milioni di euro anche se gli organizzatori non hanno ancora pubblicato stime dettagliate sui conti del mondiale.

Il progetto di far disputare tutte le partite del torneo in otto soli stadi dovrà essere approvato dalla FIFA che proprio in questi giorni è riunita a Zurigo nel primo consiglio dopo l’elezione del nuovo presidente della UEFA Aleksander Ceferin per discutere del mondiale XL. 

Se il governo del calcio mondiale confermerà l’assetto, quello qatariota sarà il Mondiale più ‘compatto’ degli ultimi tempi. Se non bastassero gli esempi passati, si pensi alla Russia che ospiterà l’edizione della Coppa del Mondo 2018 in dodici stadi. In Qatar, invece, tutti gli impianti saranno a Doha e nei dintorni della Capitale, nessuno sarà a più di un’ora di distanza l’uno dall’altro ed è prevista la costruzione di una nuova linea della metropolitana che collegherà i campi. Il mondiale in Qatar si terrà dal 21 novembre al 18 dicembre 2022, dopo che la Fifa ha deciso di modificare le date a causa delle elevate temperature registrate nei mesi di giugno e luglio.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here