Non esiste alcuna trattativa per cedere l’Udinese. Questa la posizione ufficiale della società friulana, dopo le voci sempre più insistenti degli ultimi giori riguardo incontri con la Red Bull per cedere il controllo del club alla multinazionale austriaca.

«In relazione alle notizie di stampa su presunte trattative e incontri con dirigenti di una nota azienda internazionale – si legge sul sito ufficiale del club bianconero -, si comunica che qualsiasi notizia in tal senso è destituita di ogni fondamento. Nella speranza che non sia più necessario distogliere l’attenzione dal lavoro di preparazione della nuova stagione sportiva alle porte, Udinese Calcio interviene su questo argomento solo al fine di evitare che continui una dannosa speculazione mediatica».

Un comunicato ufficiale dell’Udinese che segue di pochi giorni le dichiarazioni di Gino Pozzo (e anche quelle di Magda Pozzo, l’altra figlia del patron nonché responsabile marketing per il club bianconero), che al Messaggero Veneto aveva detto: «Stiamo parlando del nulla, non ho mai sentito nessuno della Red Bull. Smentisco e lo faccio una volta per tutte».

Le voci sulla trattativa erano nate dopo un iniziale interesse della Red Bull per un’eventuale sponsorizzazione dell’Udinese, affare che avrebbe avuto nel mirino anche il nuovo stadio Friuli. Fin da subito però l’ipotesi ha trovato la fermissima opposizione della tifoseria organizzata bianconera, contraria all’eventuale cessione alla multinazionale austriaca.

«Voci sempre più insistenti oggi dicono che la Red Bull ha già effettuato un’offerta per acquistare l’Udinese: la nostra risposta, visti i precedenti a Lipsia e soprattutto a Salisburgo, non può essere che una: NO RED BULL! – si legge sul profilo Facebook Ultras 1995 -. Cominciamo tutti quanti a condividere il più possibile il dissenso e a boicottare l’azienda austriaca! Probabilmente è giunto il momento di lottare per salvaguardare la nostra storia e i nostri colori: NO RED BULL!». Parole a cui è seguito anche un comunicato, pubblicato sul social network negli ultimi giorni.

udinese cessione red bull

 

Il rischio, secondo i tifosi friulani, è che, in caso di cessione della società alla Red Bull, venga radicamente modificata l’immagine del club bianconero, come tra l’altro già successo per alcune squadre austriache come il Salisburgo.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here