videogioco ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic nella sua ultima partita con la Svezia (Insidefoto)

Ibrahimovic Svezia Volvo spot – La casa automobilistica svedese Volvo lancia un nuovo sport per la V90 con un protagonista d’eccezione: Zlatan Ibrahimovic. Il campione si è appena congedato dalla nazionale del suo Paese dopo l’eliminazione a Euro 2016 e il nuovo video di Volvo parte dal momento dell’addio e segue Ibra fino al suo ritorno in Svezia. In quello che è un vero cortometraggio, Zlatan e la sua famiglia fanno un viaggio ad alto contenuto emotivo sulla nuova Volvo V90 in cui rievocano i momenti migliori e quelli più difficili della carriera del calciatore, tornando nel luogo da cui tutto iniziò, Rosengård, a Malmoe. Il video si chiama (emblematicamente) “Epilogue“.

“Realizzare questo video è stata naturalmente un’esperienza carica di emozione, ma è arrivato per me il momento di appendere al chiodo la maglia e passare il testimone alla prossima generazione – spiega Ibrahimovic – Ora intendo guardare avanti con entusiasmo, non al passato. Sta cominciando un nuovo viaggio, sia per me sia per Volvo“.

Anders Gustafsson, senior vice president per Europa, Medio-Oriente e Africa di Volvo Car Group, si è detto invece orgoglioso di “di aver avuto l’opportunità di condividere questo momento personale della vita e della carriera di Zlatan. Si tratta di un personaggio che rappresenta ottimamente la Svezia in tutto il mondo e che ha dimostrato che di fatto è possibile continuare ad essere orgogliosi dei propri valori e delle proprie origini“.

Ibra è stato per 15 anni un calciatore della Svezia e ha vestito anche la fascia da capitano della nazionale. La sua carriera è iniziata alla fine degli anni ’90 nel Malmoe, poco dopo l’attaccante svedese firmò un contratto con l’Ajax. Da lì una brillante vita da giramondo che lo ha portato in Italia (Juventus, Inter e Milan), Spagna (Barcellona) e Francia (Paris Saint Germain). Ibrahimovic ha vinto 13 campionati in 15 stagioni, ma non ha mai alzato la Champions League; dal primo luglio sarà un parametro zero e potrà scegliersi con calma il nuovo club. Intanto, anche nel 2016 è stato il terzo calciatore più pagato tra gli europei: in un anno ha incassato più del ceo di Shell Ben Van Beuren.