Birmingham Aston Villa derby cinese – Un vero derby cinese giocato a Birmingham: Aston Villa e Birmingham City Fc nella prossima stagione si sfideranno in Championship e lotteranno per tornare in Premier League sostenute da proprietà asiatiche. Il Villa, che può contare sul tifo del premier britannico, David Cameron, è passata nelle mani di Tony Xia, imprenditore made in China under 40; il Birmingham è molto vicino al businessman Paul Suen, disposto a rilevare il 60% del club.

I tifosi sponda City Fc stanno per assistere alla fine del regno di Carson Yeung, uomo d’affari di Hong-Kong, al vertice della società dal 2007. Suen, 54 anni, è pronto a rilevare la squadra che è stata valutata 37 milioni di sterline, cioè più di 46 milioni di euro. Conosciuto per essere un investitore ‘seriale’ in piccole società quotate, il futuro nuovo proprietario rileverà il club attraverso la Trillion Trophy Asia e sarebbe pronto ad investire solo per il mercato quasi 14 milioni di euro.

La squadra è stata fino ad ora controllata quasi nella totalità (96,6) dalla Birmingham International Holdings Limited che a sua volta ha come soci rilevanti Yeung (27,9%) e Wang Lei (15,5%). Secondo la stampa britannica, Yeung non dovrebbe uscire totalmente di scena, ma dovrebbe scendere nel controllo delle azioni all’8%. L’affare dovrebbe chiudersi definitivamente entro la fine di settembre.

Sul fronte Aston Villa ci sono più certezze. Il club è retrocesso nel 2016 e per puntare a una rapida promozione in Premier cambia proprietà. Ieri Tony Xia ha completato la chiusura dell’affare: 76 milioni di sterline (96 in euro). Il 39enne imprenditore ha passato i test della Federazione inglese e potrà dirsi proprietario del club: è il successore di Randy Lerner, americano patron dal 2006 del Villa. Roberto Di Matteo è il manager della squadra e potrà contare su un buon mercato estivo: la nuova proprietà è disposta a investire 30 milioni di sterline per rafforzare il parco calciatori.

Intanto, il patron della Ledmansocio di Infront e sponsor del campionato di B portoghese – ha ampliato i suoi interessi nel calcio. Ha recentemente chiuso l’acquisizione dei Newcastle Jets, club che milita nella A-League australiana. Martin Lee, presidente e fondatore della Ledman, si è detto (ovviamente) molto contento di poter investire in Australia, convinto che l’esborso possa contribuire a far crescere ulteriormente l’interesse per il calcio in Cina.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here