Suning Stellar, il gruppo cinese che ha nel mirino l’Inter non si ferma: ora vuole anche l’agenzia inglese di calciatori.

Secondo quanto riporta Reuters, infatti, il Suning Commerce Group sarebbe in pole nella lotta tra gli acquirenti dello Stellar Group. Sono quattro gli investitori interessati a mettere le mani sull’agenzia di proprietà di David Manasseh e Jonathan Barnett: oltre all’azienda di Zhang Jindong, anche Rastar (produttrice di modellini di auto che possiede già la maggioranza dell’Espanyol) e il gruppo Evergrande, oltre ad una cordata privata di investitori. Il prezzo si aggirerebbe sui 900 milioni di yuan (circa 125 milioni di euro), e in vantaggio nella trattativa sarebbe proprio il Suning.  Anche perché, recentemente, Barnett si è recato in Cina per incontrare i potenziali investitori: da qui l’accelerata sull’affare.

Il fondatore dello Stellar Group è uno dei “super agenti” del mondo del calcio. Non a caso secondo Forbes si tratta della decima agenzia sportiva nel 2015, con 143 clienti e un valore complessivo dei contratti per 439 milioni di dollari. Fondata nel 1993 da Manasseh e Barnett, oggi gestisce il proprio business con 10 uffici in tutto il mondo, situati, oltre alla sede londinese, anche a Buenos Aires, San Paolo e l’ultimo in Brasile.

Suning Stellar
Jonathan Barnett, patron dello Stellar Group

Tra i suoi assistiti il nome più famoso è senza dubbio quello di Gareth Bale, protagonista, anche grazie all’intermediazione dello Stellar, di uno dei trasferimenti più costosi di sempre, passando dal Tottenham al Real Madrid per 100,7 milioni di euro.

Ma Bale non è l’unico calciatore importante gestito dallo Stellar: nell’elenco figurano anche il portiere del Manchester City Joe Hart, il terzino del Manchester United Luke Shaw e anche una delle sorprese della scorsa stagione in Premier League, il centrocampista del Leicester Danny Drinkwater.

Suning Stellar

 

Lo Stellar Group, inoltre, è stato al centro dell’attenzione anche per alcuni operazioni relative a TPO e TPI: l’ultima è quella di Jonathan Calleri, ex attaccante del Boca Juniors ora al San Paolo (e seguito a lungo anche dall’Inter), ma l’attenzione è finita anche sul Deportivo Maldonado, vero e proprio “parcheggio” del calciomercato.