SHARE

Bale Real Madrid, il prezzo ora è “ufficiale”. A svelare la cifra di uno degli affari più costosi di sempre è stato Football Leaks, che ha pubblicato sul proprio sito il contratto di acquisto del giocatore gallese nell’estate 2013. Per una cifra complessiva oltre i 100 milioni di euro.

Il prezzo reale, in realtà, era sempre rimasto nascosto. Nei giorni delle trattative si parlava di 101 milioni, il Real Madrid però ha sempre dichiarato che la cifra complessiva era di 91 milioni. Ora Football Leaks conferma la voce dei giornalisti: i blancos hanno versato al Tottenham un totale di 100.759.417 euro, cioè 99.743.542 euro ai quali sono stati aggiunti 1.015.875 euro come contributo di solidarietà FIFA. In effetti l’accordo iniziale parlava di 91,5 milioni di euro (78,1 milioni di sterline), che sarebbero stati “scontati” a 87 milioni di euro se avesse pagato tutto entro 15 giorni. Il Real ha però scelto la strada del pagamento in quattro rate, con un aumento quindi del 6% che ha portato la cifra ai 99.743.542 euro di cui sopra.

Bale Real Madrid, ecco il costo svelato da Football Leaks
Bale Real Madrid, ecco il costo svelato da Football Leaks

Quattro rate, dicevamo: le prime tre da 24,9 milioni di euro sono già state saldate, l’ultima da 21,2 milioni di sterline dovrà essere saldata dal Real Madrid entro il prossimo 24 luglio.

Bale Real Madrid, la cifra dell'ultima rata
Bale Real Madrid, la cifra dell’ultima rata

Un totale a cui si sono aggiunti 1.015.875 euro come contributo di solidarietà FIFA che il Tottenham ha dovuto girare alle precedenti squadre del giocatore. Totale, quindi, 100,7 milioni di euro, che ne fanno il colpo più costoso di sempre (senza considerare, però, l’inflazione).

Bale Real Madrid, svelate cifre ma non solo

Ma le cifre non sono le uniche curisoità del contratto pubblicato da Football Leaks. Come quella sulle comunicazioni da dare alla stampa: l’accordo infatti prevede una clausola per cui il Tottenham si impegnava a parlare solo di 91 milioni di euro come cifra complessiva dell’operazione, come dichiarato dal Real Madrid.

Inoltre il club inglese si è tenuto la prelazione sul giocatore: fino al 30 giugno 2019 gli Spurs avranno la possibilità di migliorare l’eventuale offerta di una società di Premier per riportare a White Hart Lane il giocatore. Un’altra clausola, invece, è già superata, visto che fino allo scorso settembre il Tottenham avrebbe incassato 10 milioni di sterline da una cessione di Bale in Inghilterra. Infine, un obbligo anche per il giocatore: mai parlare male del Tottenham, dei suoi dirigenti e dei suoi impiegati.

LASCIA UNA RISPOSTA: